17/09/2021

COVID E SCUOLA

Il preside: “Green Pass giusto, ma avremo cattedre vuote”

Il dirigente scolastico Amos Golinelli: "Si stima un 20% di non vaccinati nella scuola"

“Siate il buon esempio contro il bullismo”

06/08/2021 - 22:21

ROVIGO - L’obbligo del green pass per il personale scolastico è benedetto da chi si appresta a gestire il terzo anno scolastico in piena pandemia. Analizzato, tuttavia, da chi è in prima linea, come il dirigente scolastico del Comprensivo di Badia Polesine, Amos Golinelli, è un’arma a doppio taglio. “Ben venga il green pass per favorire le lezioni in presenza. Trovo giusto l’obbligatorietà per i docenti e per tutto il personale. Ma temo che tutto questo si ripercuota sull’avvio regolare dell’anno scolastico”.

Già perché secondo le stime dello stesso Golinelli, che ha un panorama molto chiaro del territorio polesano dove lavora da anni, circa il 20% del personale scolastico, docenti e non docenti, non si è ancora vaccinato.

“So di molte persone che a maggio hanno rinunciato alla dose per il blocco di Astrazeneca. Il nostro timore è che non ci siano docenti a sufficienza per fare lezione perché su 100 docenti, se ne mancano 20 è un grave problema. Se ne manca anche uno è ugualmente un problema. Circolava l’ipotesi che qualche docente potesse fare didattica a distanza. Sono personalmente d’accordo che stiano a casa senza stipendio. L’unico mio dubbio o timore è che tutto ciò si ripercuota sull’avvio delle lezioni”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette