18/09/2021

VENETO

L'Adige cresce e fa paura, in arrivo il picco

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione ha emesso un nuovo avviso di criticità idrogeologica

L'Adige cresce e fa paura. Pronta l'evacuazione di alcuni paesi. Domani la piena in Polesine

05/08/2021 - 21:19

ROVIGO - Alla luce degli aggiornamenti meteo previsti per le prossime ore, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione ha emesso un nuovo avviso di criticità idrogeologica con stato di pre-allarme sui bacini idrografici di Adige-Garda e Monti Lessini; Po, Fissero-Tartaro-CanalBianco e Basso Adige; Basso Brenta –Bacchiglione. La criticità idraulica arancione è riferita al transito della piena del fiume Adige. Il transito del picco di piena a Verona è previsto per la tarda serata di oggi e a Legnago nella mattinata di domani.

Le previsioni meteo indicano che, dopo il passaggio della perturbazione tra la sera di ieri e il primo mattino di oggi, nella giornata odierna permangono sulla regione condizioni di moderata instabilità, con possibilità di locali rovesci e temporali (specie su zone prealpine e pianura nord orientale). Nella giornata di oggi venerdì 6 agosto 2021 la circolazione tenderà a diventare anticiclonica e l'instabilità sarà minore, pur essendo ancora possibile qualche locale piovasco o rovescio, anche temporalesco.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette