18/09/2021

IL CASO

Il Franchin chiuso: “La salute prima degli incassi”

Parla Joe, titolare del bar in piazza Vittorio Emanuele II in cui è stato

Il bar Franchin raddoppia e sfida la crisi

04/08/2021 - 19:01

ROVIGO - Avrebbe potuto tenere aperto, lo storico Caffé Franchin di piazza Vittorio nonostante, nella giornata di martedì, quattro dipendenti siano risultati positivi al Covid. “Ho deciso io di chiudere, mettendo la salute di tutti, a partire da quella dei nostri clienti, davanti agli interessi economici”, spiega Stefano Prearo, per tutti Joe, titolare del locale.

Lui e la compagna, Lucia, sono risultati negativi al tampone. Ma su 18 dipendenti complessivi del bar, quattro hanno contratto il Covid: un piccolo focolaio divampato tra lo staff. La campanella d’allarme è scattata martedì pomeriggio, poco prima delle 16, quando un barista del locale ha comunicato ai datori di lavoro la propria positività.

“Immediatamente - racconta Joe - ho dato ordine a tutto lo staff di sottoporsi a tampone. Ci siamo messi in fila e l’abbiamo eseguito tutti quanti a stretto giro: la maggior parte di noi, compresi io e la mia compagna, siamo negativi. Purtroppo tre ragazzi sono invece risultati positivi. Ora mi sono sottoposto anche al test sierologico: ripeterò il tampone tra 48 ore, e poi farò anche il vaccino. Credo sia giusto, a tutela della salute di tutti”.

E a tutela della salute di tutti, soprattutto, Prearo ha deciso di tenere chiuso il locale da subito, e per 20 giorni. Le serrande, nello storico bar della piazza, si alzeranno di nuovo soltanto lunedì 23 agosto. “Ho deciso di anticipare le ferie: avremmo dovuto chiudere da giovedì 12, così invece ci faremo dieci giorni in più. Guardiamo il lato positivo: un po’ di relax”, scherza, sorridendo, Joe.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette