29/09/2021

L'emergenza

Da venerdì Green pass obbligatorio per ristoranti e bar

Chi non è vaccinato dovrà sottoporsi a un tampone ogni 48 ore. Altrimenti, multe salate.

Da venerdì Green pass obbligatorio per ristoranti e bar

01/08/2021 - 17:45

ROVIGO - E’ la settimana del Green pass. Da venerdì prossimo entra in vigore il passaporto verde, necessario per accedere a servizi ed eventi. Lo strumento, che attesta la vaccinazione o un tampone negativo e che dimostra l’o stato di negatività. Lo strumento che permetterà di condurre una vita quotidiana abbastanza normale, pur nelle limitazioni legate all’emergenza sanitaria: mascherina nei luoghi chiusi, distanziamento, igienizzazione delle mani.

E così da giorni in Veneto dopo la corsa al tampone e la corsa al vaccino, è corsa al Green pass, il lasciapassare che sarà fondamentale da venerdì prossimo per entrare nei bar e nei ristoranti al chiuso, per andare al cinema, in palestra, in piscina, a teatro e allo stadio. Per il momento, vi hanno diritto quasi 2,9 milioni di veneti, vale a dire quanti sono stati sottoposti ad almeno una dose di vaccino contro il Covid (oltre a chi ha la certificazione di avvenuta malattia).

Per ottenere il pass si può quindi scegliere anche la carta del tampone, ossia, esibire l’esito negativo del test eseguito nelle precedenti 48 ore. Scelta, però, che può comportare un esborso economico. Ma non all’Ulss 5 dove è possibile ottenerlo. Sono infatti gratuiti i punti tampone di tutte le Ulss del Veneto: è sufficiente presentarsi all’ingresso, anche senza impegnativa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette