18/09/2021

BADIA POLESINE

La minoranza chiede all'assessore allo sport di non occuparsi di calcio

Il gruppo consiliare Adesso Badia interviene sulla vicenda legata alla possibile fusione delle due società

La minoranza chiede all'assessore allo sport di non occuparsi di calcio

26/07/2021 - 12:13

BADIA POLESINE - "Sta accadendo qualcosa di molto spiacevole per la comunità: l’istituzione, chiamata ad amministrare la cosa pubblica, prendere decisioni di tipo politico e ad applicarle poi allo stesso modo nei confronti di tutti i cittadini, è venuta meno al suo impegno, prendendo posizioni personalistiche", è la dura presa di posizione del gruppo consigliare di opposizione, Adesso Badia.

"Ci riferiamo alle due società calcistiche cittadine, che da molto tempo si trovano a valutare con difficoltà e contrasti una fusione, e al comportamento degli amministratori comunali, in particolar modo dell’Assessore allo Sport e del Primo Cittadino, con la loro esplicita propensione a prendere le parti di una delle due società. Il limite è stato sfacciatamente superato quando sui social è comparso un post dell’Assessore allo Sport, ex componente del direttivo di questa società, che attaccava duramente l’altra con uno sfogo al limite del diffamatorio, non supportato da atti o comunicati ufficiali. Il mondo dello sport è in grande sofferenza e la nostra città ha bisogno di idee, soluzioni e del supporto dell’amministrazione comunale, non certo che sia l’amministrazione stessa a fomentare i già forti contrasti tra realtà sportive. Dovrebbe essere super partes e cercare di mediare positivamente tra le realtà locali, non arrivare al contrario ad essere essa stessa a dividere la comunità - continuano Idana Casarotto, Manuel Berengan, Sara Quaglia e Mauro Toso - È evidente che lo stretto legame tra l’Assessore allo Sport e una delle due società non gli permette di mantenere una posizione imparziale: proprio per questo non è a nostro avviso l’amministratore adatto ad occuparsi del calcio badiese. Non si confonda questa osservazione con una richiesta di dimissioni: ciò che chiediamo è la rinuncia alla delega per l’ambito specifico del calcio badiese, anche se purtroppo è evidente che quanto sta accadendo ha l’appoggio di tutta l’amministrazione comunale, a partire proprio dal Sindaco".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette