18/09/2021

Natura da cartolina

Il campo di girasoli che merita un tour

Tra Guarda Veneta e Pontecchio una distesa giallo oro. Un colpo d'occhio fantastico

23/07/2021 - 16:31

GUARDA VENETA - Loro sanno sempre da che parte voltarsi: è il girasole il fiore dell’estate. Sono diversi gli scatti rubati da artisti, fotografi e amanti del fiore che in questi giorni sta invadendo i nostri social. Oltreoceano, in tutto il mondo, in tutta Italia, il vero protagonista di ogni estate è sempre lui, il girasole. Ma non serve guardare troppo lontano, o ammirarlo con occhi sognanti dai nostri schermi digitali, possiamo farci un salto fisicamente. La distesa oro giallo è anche qui, in Polesine, collocata precisamente tra Pontecchio e Guarda Veneta. Un vasto campo di girasoli che cattura l’attenzione e irradia la luce che tutti, forse, stiamo cercando.

Ammaliato dalla bellezza del territorio è Luca Zaia, il governatore del Veneto che sulle sue pagine social scrive: “Van Gogh? No, Polesine!”, in riferimento ad uno splendido campo di girasoli di una frazione di Ariano nel Polesine.

Non troppo tempo fa un altro post simile - sempre del governatore - aveva attirato l’attenzione dei cittadini polesani (e non solo), che curiosi si erano recati di persona ad ammirare la “macchia viola” dei campi di lavanda di Ca’ Mello, che coloravano, per il secondo anno di fila il nostro Delta del Po. “Provenza? No, Polesine” la didascalia che accompagnava il post, riecheggiando i campi di lavanda tipici della Provenza francese e di quei dipinti dei pittori impressionisti che si trovano al Museo d’Orsay.  

Tutto questo è realtà. Una realtà molto vicina. Un modo per promuovere le bellezze del territorio veneto che non smette mai di stupirci e di creare quella sensazione di meraviglia in un anno in cui di incanto e spensieratezza tanto ne sentiamo il bisogno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette