31/07/2021

COMUNE DI ROVIGO

Le priorità: lavori e opere pubbliche

Le parole del sindaco Edoardo Gaffeo

Il sindaco Gaffeo, mercoledì la verità sulle dimissioni

Edoardo Gaffeo

08/07/2021 - 11:31

ROVIGO - Le casse del comune di Rovigo devono fare i conti con una dieta inaspettata, dovuta agli equilibri di bilancio, che portano l’avanzo libero tanto atteso per le opere pubbliche e gli interventi sulla città, da 4,8 milioni a 4,2 milioni. Seicentomila euro, infatti, sono stati spostati alla voce Covid ed emergenza, per via di conflitti in essere con i fondi statali. Sulla somma, che fa gola a tutti gli assessori, ognuno per le sue competenze, la discussione è in atto in giunta, in vista del prossimo consiglio comunale, che sarà fissato intorno al 20 luglio.

Ma per il sindaco Edoardo Gaffeo la priorità saranno i lavori pubblici e le opere. A questo soprattutto sarà destinato il tesoretto. Un elenco non è ancora ufficiale, ma tra le opere non procrastinabili il sindaco annovera: “La bretella di collegamento tra via Concilio Vaticano II e via Fermi (500mila euro), la ciclabile verso il polo Natatorio, la rotatoria al posto del semaforo odiato tra viale Gramsci e viale della Pace, e un’altra per evitare i brutti incidenti all’incrocio di Sant’Apollinare sulla strada provinciale verso Ceregnano”.

Si troveranno risorse per la manutenzione ordinaria e straordinaria - sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Favaretto - a completamento dell’accordo quadro da 1,2milioni di euro. E ancora fondi saranno messi a disposizione per il completamento delle opere in corso”. Sottolinea Favaretto: “Non ci sono tutte le risorse che vorremmo, in effetti, ma con quelle che abbiamo faremo del nostro meglio”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette