03/08/2021

economia

“Entro luglio pronto il decreto della Zls"

Marcato: “Sarà poi spedito a Roma per l’istituzione formale della Zls”

Zls, decreto pronto entro luglio

06/07/2021 - 23:02

ROVIGO - “Entro il mese di luglio porteremo in giunta regionale il decreto per la Zona logistica semplificata per poi mandare tutto a Roma per l’istituzione della Zls per Marghera e il Polesine”. L’assessore regionale Roberto Marcato scandisce i tempi per la Zona logistica e fuga così i timori per un ritardo nelle operazioni che portano all’istituzione della Zls. L’assessore nega i dubbi sollevati da più parte circa un ritardo nelle attività della Regione per la Zls, cosa che avrebbe potuto far ritardare l’istituzione della Zls da Roma e di conseguenza la ripartizione delle risorse economiche.

“Siamo perfettamente in linea con il cronoprogramma che ci era prefissato continua l’assessore regionale - Non abbiamo perso tempo e tutto quello che si sta facendo è rivolto all’ottenimento di questa area speciale indispensabile per il rilancio del sistema economico. Nei giorni scorsi sono state raccolte tutte le osservazioni al Piano strategico della Zls, ora Regione e camera di commercio faranno azione di sintesi per aggiornare il piano stesso. Poi porteremo il tutto in giunta regionale per il decreto. Credo che al più tardi prima della fine di luglio tutto sarà pronto per essere spedito al ministero e alla Presidenza del consiglio dei ministri per l’istituzione formale della Zls”. Entro una ventina di giorni, quindi, Venezia completerà il suo percorso operativo.

“Noi - continua Marcato - teniamo in grande considerazione le osservazioni e le istanze del territorio. Il nostro compito, ora, sarà di armonizzare la prima stesura del Piano strategico con i consigli e le osservazioni dei sindaci, dei sindacati e delle categorie. Io sono un autonomista convinto, figuriamoci se non tengo in alta considerazione quello che pensano le comunità locali”.

I tecnici della Regione e della Camera di commercio di Venezia Rovigo, quindi, nei prossimi giorni lavoreranno al Piano per integrarlo con quanto indicato nelle osservazioni. Il risultato sarà il Piano strategico definito che verrà portato in giunta per il decreto regionale di attuazione della Zls. Poi l’ultimo passaggio: l’invio della delibera e del piano a Roma per l’istituzione formale. Nei giorni scorsi le osservazioni di sindaci e sindacati avevano posto l’accento su una migliore definizione delle infrastrutture necessarie ad agevolare il percorso Zls, una migliore specificazione del tipo di aziende che potranno insediarsi nelle varie aree Zls, e poi formazione professionale e analisi delle prospettive occupazionali e di sviluppo.

“Sono contento - dice Vincenzo Marinese, presidente di Confindustria Venezia Rovigo - dobbiamo spingere tutti dalla stessa parte per arrivare entro luglio alla delibera regionale. E poi non perdere tempo per far arrivare tutto al ministero per il Sud per l’assegnazione dei fondi. In modo da avere prima della fine dell’estate l’istituzione della Zona logistica semplificata per Marghera e la provincia di Rovigo”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette