29/11/2021

VILLADOSE

Grande festa per i 25 anni di Anteas

I traguardi andrebbero sempre celebrati, se poi si parla di volontariato la festa dovrebbe essere bella e condivisa

La festa di chi si dona agli altri

29/06/2021 - 14:57

VILLADOSE - I traguardi andrebbero sempre celebrati, se poi si parla di volontariato la festa dovrebbe essere bella e condivisa, per alimentare entusiasmo e nuova linfa per il futuro.

È successo proprio questo domenica a Villadose, dove la sezione locale dell’Associazione nazionale tutte le età attive per la solidarietà, Anteas, ha raggiunto 25 anni di attività.

Poco meno di trenta volontari, guidati dal 2012 dal presidente Antonio Rossi, sono riusciti a fare la differenza in paese, aiutando la comunità sotto numerosi aspetti. Un’attività capillare svolta anche coadiuvando l’azione socio-assistenziale dell’amministrazione comunale.

I volontari aiutano, per definizione, le persone annullando le proprie necessità, donando il proprio tempo per un benessere collettivo. Domenica, quindi, alle 10, dopo il ritrovo in piazza Aldo Moro, accompagnati dalla Banda Musicale di Villadose, il corteo ha raggiunto la chiesa di San Leonardo. La Santa Messa è stata celebrata dal Vescovo di Rovigo, Pier Antonio Pavanello con la presenza del parroco di Villadose Don Carlo Marcello.

Alla festa di Anteas hanno partecipato le autorità civili e militari, le delegazioni di altre sezioni provinciali, il sindaco di Villadose, Pier Paolo Barison, del comune di Ceregnano e Presidente della Provincia, Ivan Dall’Ara e per il comune di Rovigo l’assessore Mirella Zambello. Erano presenti anche la direttrice della residenza Anni Azzurri Santa Marta di Villadose, Marta Tardivo il presidente regionale Anteas Amerigo Lissandron ed il presidente provinciale Carlo Bagarin.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette