29/11/2021

SOTTOMARINA

Ambulanti abusivi, la spiaggia è invasa

Il consigliere della Lega Dolfin: “La mole di questo business è troppo elevata nonostante i divieti”

Invasione di abusivi, “è Far west”

27/06/2021 - 23:16

SOTTOMARINA - Spopolano già sul litorale gli abusivi. Vendono di tutto, dalle borse, ai gadget, ai marchi falsi. E a niente valgono i cartelli che ricordano come anche chi acquista merce contraffatta è passibile di sanzione amministrativa che va dai 25 euro ai 500 euro.

I venditori abusivi si impossessano di gran parte della zona nord del litorale, il consigliere della Lega Marco Dolfin chiede vengano multati i clienti. “Non si può continuare ad assistere a questo spettacolo vergognoso – commenta il consigliere comunale e regionale del Carroccio – tutti gli anni c’è lo stesso problema e tutti gli anni ci lamentiamo, ma le cose non cambiano mai. A monte c’è un problema di criminalità organizzata, in vero e proprio stile mafioso. Ci sono persone senza scrupoli che riforniscono di merce questi venditori e li mandano nelle spiagge. E’ un dato di fatto e non ci sono altre chiavi di lettura”.

Dolfin non punta il dito sulle forze dell’ordine, ma ritiene non sufficienti le misure adottate finora per arginare il fenomeno: “La nostra polizia locale, la Capitaneria e le altre forze dell’ordine fanno quel che possono con i mezzi e gli uomini che hanno a disposizione – continua il consigliere – vengono effettuati degli interventi una tantum che portano al sequestro della merce, ma il giorno dopo tutto torna come prima. La merce riappare di nuovo e, al massimo, cambia il venditore. La mole di questo business è troppo elevata e nonostante i cartelli e le informazioni che vengono date a turisti e residenti, ci sono ancora moltissime persone che comprano come se nulla fosse".

"Oltretutto senza rispettare le distanze, senza mascherine, toccando in continuazione merce toccata da tutti. Forse ci si è dimenticati che siamo in piena pandemia. Sono stati predisposti dei controlli da parte di steward nelle zone libere per evitare assembramenti e zone franche e poi sulla battigia, area demaniale, c’è il Far West e tutti fanno quello che vogliono. E’ assolutamente assurdo quello che sta succedendo ogni giorno”. Come aveva già fatto la lista Obbiettivo Chioggia, anche Dolfin chiede che vengano multati i clienti: “Bisogna assolutamente sanzionarli – conclude – è la legge del mercato. Se c’è chi compra ci sarà sempre chi vende. Servono multe salate in serie se vogliamo svoltare”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • BerghemSardu

    09 Luglio 2021 - 17:05

    Lavoro tutto l'anno e, quando vado in spiaggia quella settimana all'anno, mi piacerebbe godermi le il mare, il sole, il relax, senza essere disturbato. Anche quest'anno però non mi è stato possibile......Nonostante abbia pagato un conto salato per 2 sdraio + ombrellone, sono stato costretto a rispondere "No grazie, non compro nulla", almeno una volta ogni 10-15 minuti....... ......e quelle volte che mi ero assopito......sono stato svegliato da questi "signori" e costretto a rispondere "No grazie....non mi serve nulla....". Mi sono rivolto più volte agli addetti ed al titolare dei bagni, mi è stato risposto che loro non potevano farci niente......per ragioni politiche....... Se questo per voi è fare una settimana di vacanza in pace........ Lascio a voi le vostre riflessioni.

    Rispondi

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette