06/08/2021

ADRIA

“Ci attende l’estate della ripresa"

Il Vice Sindaco Moda e l’Assessore Stoppa hanno presentato il calendario unico degli eventi

26/06/2021 - 16:59

ADRIA - Presentato a palazzo Tassoni il calendario unico degli eventi adriesi, visibile sul sito della Pro Loco di Adria.

“Sarà l’estate della ripresa quella che ci attende –ha annunciato il Vice Sindaco Wilma Moda - Un’estate all’insegna di un programma intenso di appuntamenti per voltare pagina dopo tanti divieti e restrizioni causati dalla pandemia”

“Si tratta di un calendario unico degli eventi già fissato nelle date fino a novembre - prosegue l’assessore agli eventi Matteo Stoppa - Un’estate densa di rassegne che spaziano dal teatro alla cultura con incontri con l’autore, per passare all’arte della pittura e della musica con spettacoli dal vivo, cinema all’aperto, sport e momenti che valorizzano il lavoro delle consulte”.

Un lavoro in costante aggiornamento che lo staff degli uffici comunali, porta avanti e aggiorna ogni mercoledì mattina, per organizzare al meglio le questioni tecniche necessarie per il buon esito di tutti gli eventi e dove il lavoro della polizia locale, dell’assessore Andrea Micheletti e della consigliera Oriana Trombin ne sono parte integrante. Un lavoro che cerca di evitare sovrapposizioni di date, coordina e ottimizza al meglio le spese previste”-spiegano i due amministratori

“A far parte del gruppo di lavoro per il calendario unico degli eventi, anche il distretto del commercio con il team manager Michele Raisi, la Pro Loco locale con la presidente Letizia Guerra, Don Fabio Finotello per l’evento della raganella del 27 giugno in piazza Cavour, Emanuela Finesso per il circolo del cinema che partirà il 30 luglio con i film dei mercoledì d’estate ai giardini Zen, Claudio Curina che cura le date del 3 e 4 luglio di Deltablues in piazza Cavour, Michele Lionello di Voci per la Libertà e Giovanni Stefani per Amnesty Italia per l’evento del 17 luglio che prevede in piazza Cavour il concerto dei Vallanzaska e ai Giardini Zen due momenti culturali con l’incontro con due autori. Momenti all’insegna della cultura che saranno realizzati in sinergia con Rem di Paolo Spinello. Associazione culturale con la quale abbiamo già fissato l’incontro con il premio Campiello Daniela Gambaro il prossimo 9 luglio”-prosegue l’assessore Stoppa

Nei pomeriggi dei giovedì di luglio, sono previsti al parco Grandi gestito dagli Alpini, le letture per bambini con la nuova associazione la Frulla e la cooperativa Titoli Minori. Dal 15 luglio e per i successivi giovedì estivi serali, nel giardino di via Cavallotti la Fondazione Franceschetti e Di Cola in azione sinergica col circolo Orfeo e l’associazione “la tartaruga e la formica”, darà il via, dalle ore 21.30 ad iniziative tutte da scoprire. E ancora, Claudio Ronda con l’appuntamento tra ville e giardini di agosto e gli appuntamenti del venerdì di Adriashopping con Barbara Biasioli”

Due le date da recuperare per la rassegna teatrale comunale- continua Stoppa- l’8 luglio con RearWall con Renato Cecchetto e il 10 luglio con “58 sfumature di Pino” Insegno. Mentre le visite guidate al teatro Comunale proseguiranno il 30 giugno e il 14 luglio alle ore 11.30 e il 23 luglio alle ore 21.30.

“Con l’obiettivo di valorizzare i cittadini illustri della città di Adria come esempio per le future generazioni -dichiara la consigliera Oriana Trombin- è prevista per le ore 12 del 29 giugno nel cimitero San Michele a Venezia, la cerimonia di commemorazione del 150° anniversario dalla morte del grande compositore M. Antonio Buzzolla.Un momento che era previsto lo scorso 20 marzo(data della scomparsa del maestro), ma slittato per via delle norme Covid.Un momento solenne che registrerà, oltre alla presenza delle autorità civili, la partecipazione delle rappresentanze dei conservatori di Adria e Venezia.Per il 15 agosto festeggeremo gli 800 anni della consacrazione della basilica della Tomba e per l’11 settembre l’appuntamento in corte è stato fissato nei giardini del conservatorio con il concerto degli studenti del Buzzolla”

Le tappe dei concerti del DeltaBlues saranno previste il 3 e 4 luglio in piazza Cavour. Il 3 luglio, il miglior suonatore della Kora elettrificata Sekou Kouyate, accompagnato da Etienne Kermarc al basso e da Wendlavim Zabsonrè alla batteria, presenterà in anteprima ad Adria il suo nuovo spettacolo. Ma ad aprire la serata di piazza Cavour sarà la band bolognese dei Savana Funk, composta da musicisti reduci da varie altre importanti esperienze musicali: Aldo Betto alla chitarra, Blake Franchetto al basso elettrico e Youssef alla batteria. Ad aprire la serata del 4 luglio saranno i Romea, la band polesana che prende il nome dalla statale che collega Ravenna a Mestre ed è composta da: Alberto Tessarin alla consolle, Paolo Garbin al pianoforte, Alessio Simoni basso e Antonio Zanella alla batteria. A seguire si esibirà il giovane emergente Davide Shorty, che ha conquistato il secondo posto a Sanremo Giovani 2021 con il brano “Regina”, sarà accompagnato dalla Straniero Band

L’anteprima del festival Voci per la libertà, musica e diritti umani a fianco di Amnesty, avrà quest’anno due fili conduttori:i 60 anni di Amnesty International e l’appello per la liberazione dello studente egiziano Patrick Zaki, parte integrante della campagna per la scarcerazione dei “prigionieri di coscienza” che Amnesty International porta avanti dal 1961, insieme alle campagne contro la tortura e la pena di morte e per i diritti sociali ed economici delle persone. L’appuntamento del 17 luglio ai giardini Zen, firmato Voci per la Libertà e Amnesty Italia, rappresentati da Michele Lionello e Giovanni Stefani, con la collaborazione dell’associazione Rem inizierà con la presentazione di due libri: “Perché abolire il carcere. Le ragioni di No Prison”di Livio Ferrari e “Ma quale vacanza d’Egitto?Arresto accidentale di un cantante”con l’autore Davide Romagnoni,cantante dei Vallanzaska.Band pioniera dello skate punk in Italia che per l’occasione festeggerà il trentennale con un nuovo album e il concerto nella splendida piazza Cavour. Con uno spettacolo che saprà mescolare numerosi generi musicali, alternando brani ritmati a canzoni ballabili, per un annunciato coinvolgimento del pubblico spettatore.

Gli appuntamenti dell’associazione Rem, prevedono il 9 luglio ai giardini Zen, l’incontro con l’autrice Daniela Gambaro, premio Campiello 2021 con “Dieci storie quasi vere”.Incontro condotto da Sandro Marchioro.Il 16 luglio , Cesare Lamantea condurrà l’incontro con l’autore Danilo Trombin che ha scritto “viaggio nel delta del Po”.Il 17 luglio con Romagnoni e Ferrari sopracitati. Mentre il 23 luglio sarà la volta di Diego Crivellari con Mistero Adriatico

L’appuntamento serale dei mercoledì sarà con il cinema sotto le stelle ai giardini Zen con un calendario firmato Circolo del Cinema Carlo Mazzacurati, guidato da Emanuela Finesso e Marino Beltramini. Una rassegna cinematografica di dieci film, rivolta a grandi e piccini che inizierà alle 21.30 del 30 giugno con il film commedia Yesterday e terminerà il 1 settembre con il film finale a sorpresa.

Al parco Grandi gestito dagli Alpini, sono previsti nei pomeriggi del giovedì con inizio alle ore 17.30, le letture di racconti per bambini con La Frulla, l’associazione composta dai volontari che da decenni organizzano l’evento della Befana.

A firmare la rassegna del giovedì sera che inizierà dal prossimo 15 luglio nel giardino di via Cavallotti, saranno la Fondazione Franceschetti e Di Cola e l’associazione La tartaruga e la formica, rispettivamente con “arte al chiaro di luna” in sinergia col circolo Orfeo (15-29luglio e 12-19 agosto) e due serate mirate ai bambini per il sodalizio che gestisce la biblioteca dei ragazzi (22 luglio e 5 agosto).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette