29/11/2021

LENDINARA

Le famiglie tornano finalmente a rivedere i propri cari

Dopo lungo tempo, i parenti possono fare visita agli ospiti della Casa Albergo per anziani

Casa albergo, gli anziani tornano alla normalità

24/06/2021 - 14:54

LENDINARA - Dopo lungo tempo, le famiglie tornano finalmente a rivedere i propri cari in Casa Albergo per anziani; passato il lungo periodo di lontananza imposto dall’emergenza sanitaria. Già da maggio scorso, quando il contesto epidemiologico aveva consentito la graduale riapertura della struttura in conformità alle indicazioni del ministero della salute, la Casa ha immediatamente riaperto alle visite in presenza senza mezzi fisici di separazione, seppur programmate per evitare rischi di assembramenti. All’interno sono anche pienamente riprese le attività relazionali, educative e riabilitative, che nei mesi dell’emergenza, per garantire il rispetto di tutti i protocolli sanitari, avevano dovuto essere limitate.

“Ecco allora - sottolinea la presidente del cda, Tosca Sambinello - una nuova opportunità da cogliere per poter nuovamente far confrontare le famiglie e il personale della struttura in un contesto di presenza, che sicuramente agevola il dialogo e la condivisione, per recuperare e ricostruire un confronto vero, per far emergere i vissuti dei lunghi mesi dell’emergenza, proporre e sperimentare linee di intervento comuni che si prendano carico non solo dell’anziano, ma anche dei vissuti, delle emozioni e delle aspettative delle famiglie stesse. Per tutti questi motivi è nato il progetto ‘Il ruolo della famiglia in Casa Albergo per anziani: torniamo ad incontrarci’, che nasce proprio dall’esigenza di ricostruire una relazione ed un legame di fiducia con le famiglie, che consenta di condividere e realizzare a pieno gli interventi necessari al benessere dei loro cari nella struttura”.

L’obiettivo è quello di coinvolgere la famiglia nel progetto socio-assistenziale d’inserimento e di vita all’interno della Casa, rendendola parte attiva per recuperare quel legame di fiducia che consenta di operare al meglio. “Per questo, già dalla prossima settimana - precisa la presidente - sarà organizzato un ciclo di incontri, che vedranno coinvolti sino al prossimo mese di settembre i familiari dei residenti dei diversi soggiorni della Casa, con l’obiettivo di recuperare e facilitare la comunicazione, di condividere e rielaborare le esperienze vissute e favorire, ora che le condizioni permettono di farlo in sicurezza, un senso di maggiore apertura e coinvolgimento, informandoli rispetto al percorso e all'organizzazione dei singoli soggiorni ed interloquendo con loro per condividere gli obiettivi raggiunti e da raggiungere”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette