27/07/2021

LA CAMPAGNA

Sospensi al 31 dicembre i sanitari che non si vogliono vaccinare

Il presidente Noce: “Non ho ricevuto elenchi, spero che non ce ne siano"

Vaccino, lunedì parte la campagna

23/06/2021 - 09:08

ROVIGO - Medici, operatori sanitari, infermieri e professionisti legati alla sanità (quindi anche amministrativi) che non si sottoporranno al vaccino saranno sospesi fino al 31 dicembre 2021. La Regione Veneto ha già recepito la norma e anche l’ordine polesano dei medici è in guardia. “Abbiamo ricevuto disposizioni anche dal ministero - spiega il presidente dell’ordine dei medici polesani Francesco Noce - Agiamo ope legis, ovvero noi come ordini, una volta che riceviamo l’elenco dei medici che non vogliono vaccinarsi (e non quelli che sono impediti) siamo obbligati ex lege a sospenderli dall’attività professionale. Non possiamo esimerci perché sarebbe un’omissione di atti d’ufficio”.

In Polesine al momento non ci sono medici in via di sospensione: “Non ho ricevuto elenchi in questo senso e sinceramente spero che non ce ne siano. Spero che questa comunicazione di medici che si sono sottratti non arrivi mai. Sarebbero medici che non tengono fede al giuramento ippocratico. Non possono permettersi di recare danni ai loro pazienti”, è il commento del presidente Noce. “E’ un obbligo sia morale che deontologico e la pensano alla stessa maniera il presidente degli infermieri, mentre per quanto riguarda gli Oss, è direttamente l’azienda sanitaria che se ne occupa”. La Regione Veneto ha già completato la seconda ricognizione nei luoghi di cura e di assistenza, e ha espletato i tentativi di moral suasion con gli obiettori. E così ha già inviato l’invio delle diffide legali a medici, infermieri, Oss, amministrativi e tecnici che rifiutano la vaccinazione senza motivazioni plausibili.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette