27/07/2021

Ulss 5 Polesana

I 30enni disertano la vaccinazione

Meno della metà di prenotazioni per la fascia dei 30enni in Polesine

Dalle 16 di oggi, 7 maggio, aperte le prenotazioni per chi ha da 50 a 59 anni

17/06/2021 - 17:20

ROVIGO - Sono meno di cento i malati di Covid in Polesine. Lo certifica l’Ulss 5 nel bollettino quotidiano diffuso nel corso della giornata di ieri: per la precisione, sono 99 le persone ancora positive al virus nella nostra provincia, soltanto quattro quelle ancora ricoverate in ospedale, nel reparto Covid dell’ospedale di Trecenta. Scendono a quota 90, invece, le persone sottoposte ad isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

Nelle ultime 24 ore, sono stati tre i polesani risultati positivi al virus in base ai tamponi analizzati dai laboratori dell’azienda socio sanitaria. Dall’inizio dell’epidemia, dunque, salgono a 14.050 i polesani colpiti dal virus: il 6,22% della popolazione complessiva. Cala ancora, invece, la quota dei tamponi positivi: negli ultimi sette giorni, appena lo 0,22% di quelli effettuati; meno di uno ogni quattrocento. Da inizio epidemia, tra l’altro, sono ormai 633mila i test fatti sui residenti in Polesine (230mila persone): di questi, 252mila sono tamponi molecolari, gli altri 381mila sono test rapidi.

Intanto, continua la campagna vaccinale, che ha ormai raggiunto oltre 126mila persone. Sono infatti più di 59mila i polesani già immunizzati: 55.770 con le due dosi di vaccini previste, altri 3.652 con i vaccini monodose. Sono, poi, 72mila i polesani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino e stanno attendendo il richiamo. In tutto, sono 182.046 le dosi somministrate dall’inizio della campagna; 1.902 soltanto nella giornata di mercoledì.

Per quanto riguarda le fasce d’età, risulta già vaccinato l’88,9% degli over 70; l’82,1% degli over 60; il 66,2% dei cinquantenni, il 49,9% dei quarantenni, il 20,6% degli over 30; il 19,8% dei ventenni e il 6,4% dei teenager. In base alle prenotazioni già effettuate e confermate, comunque, entro il 4 agosto sarà vaccinato il 90,9% degli over 70; l’84,3% dei sessantenni, il 71,7% dei sessantenni, il 59,8% dei quarantenni, il 44,9% dei trentenni, il 49,6% dei ventenni e il 59,1% dei ragazzi tra i 12 e i 19 anni. Sono i nati negli anni ’80, oggi trentenni, insomma, quelli che hanno prenotato di meno la vaccinazione: meno della metà di loro ha scelto, per ora, di sottoporsi al vaccino.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette