06/08/2021

Porto Viro

Un "conetto" per tenere pulite le nostre spiagge

Iniziativa del Gruppo Alì con i Comuni ed Ecoambiente: in regalo ai turisti il cono di carta per raccogliere i piccoli rifiuti

Il "conetto Alì" per salvare le spiagge

16/06/2021 - 13:06

PORTO VIRO - Il conetto del Gruppo Alì per raccogliere i piccoli rifiuti prodotti quando si va in spiaggia presentato stamane al Centro Visitatori dell’Ente Parco Delta del Po. Si tratta di un nuovo progetto di tutela ambientale messo a punto dal Gruppo Alì per una maggiore pulizia delle nostre spiagge. A partire dal mese di giugno e per tutta la stagione estiva, Alì offrirà gratuitamente ai turisti, attraverso la fondamentale collaborazione delle amministrazioni locali e dei titolari degli stabilimenti balneari che hanno aderito con un entusiasmo al progetto, un conetto in cartoncino utile per la raccolta dei piccoli rifiuti che si producono sotto l'ombrellone, come il mozzicone di sigaretta, lo stecco del gelato, il torso di mela. L’obiettivo della campagna "Conetto Alì" è dare un contributo concreto per liberare le spiagge dai piccoli rifiuti e dai mozziconi, invitando i bagnanti ad osservare un comportamento eco-responsabile. Ad accogliere l'iniziativa un delegato del consiglio direttivo del Parco, il presidente del Consorzio Po e suo Delta, Michele Ghezzo, il presidente di Ecoambiente, multiutility che si occupa della raccolta dei rifiuti urbani, Marco Trombini e i rappresentanti dei Comuni che hanno accolto l’iniziativa: Valeria Mantovan, assessore al Commercio e al Turismo di Porto Viro, Raffaele Crepaldi, assessore al Turismo del Comune di Porto Tolle e Daniele Grossato, vicesindaco del Comune di Rosolina.

"In un territorio come Porto Tolle, confermato Bandiera Blu per il secondo anno consecutivo, azioni come quella di Alì non possono che trovare la piena collaborazione dell'amministrazione comunale. Nella logica di tutelare sempre più il nostro tesoro più prezioso, l'ambiente, credo che progetti come questo portino con sé, oltre ad un benefico effetto pratico, un importante messaggio educativo a tutti i fruitori occasionali e di ritorno del nostro territorio, affinché si possa giungere un giorno a non aver più bisogno di interventi simili, potendo contare esclusivamente sulla coscienza e consapevolezza ambientale di ciascuno" interviene Crepaldi.

"Siamo felici di questa iniziativa promossa dai supermercati del Gruppo Alì che concorre ad un’importante tutela delle spiagge del Delta del Po attraverso i coni di carta, creando una magnifica sinergia a tutela di quel bene prezioso che è l'ambiente in cui viviamo. Un grazie a tutti gli stabilimenti balneari ed ai rappresentanti dei Consorzi, per concorrere in maniera pratica alla tutela del nostro bellissimo territorio nel cuore del Parco del Delta del Po. Ci auguriamo ci sia la massima adesione da parte dei turisti per evitare l'abbandono di piccoli rifiuti, rendendo ancor più attrattive le nostre spiagge" spiega Grossato.

“Ritengo che questa iniziativa assuma un valore di notevole rilievo se pensiamo che si svolge all’ interno del Parco del Po. Tutelare e preservare l’ambiente deve essere un obbiettivo comune del settore pubblico-privato ed è per questo che ringrazio Alì supermercati per averci voluto offrire questa collaborazione, che noi come Comune abbiamo subito assecondato, data la bontà del progetto” aggiunge Mantovan.

In rappresentanza del Gruppo Alì, Marco Canella, responsabile finanziario "Un gesto apparentemente trascurabile come il disfarsi di un mozzicone o di un piccolo incarto, in realtà, reca un grande danno all’ambiente e in particolare al mare - spiega Canella - ci vogliono fino a cinque anni per smaltire un filtro di sigaretta, decenni per un pezzetto di plastica, basta invece un piccolo gesto per preservare il nostro ambiente. Quello che presentiamo oggi è solo l'ultimo dei tanti progetti che portiamo avanti per tutelare il più grande patrimonio che abbiamo ereditato e che lasceremo ai nostri figli: la natura. E siamo felici che sia stato ben accolto da tutti i rappresentanti istituzionali di questo bel territorio. Crediamo che un ambiente più sano sia alla base della sicurezza alimentare e della salute delle persone. Ed è per questo che dal 2010 abbiamo assunto un impegno concreto nei confronti del nostro territorio, mettendo a dimora oltre 34.000 alberi e 4 boschi urbani nei Comuni del Veneto e dell’Emilia Romagna, in collaborazione con i nostri clienti. Da quattro anni inoltre abbiamo deciso di investire sull’architettura sostenibile: ristrutturazioni e nuove aperture presentano facciate in ceramica fotoattiva con arricchimento di HT per una superficie complessiva che ammonta oggi a 9.930 mq, in grado di depurare efficacemente l’aria alla stregua di un bosco di 694 alberi, catturando gli agenti atmosferici inquinanti. Un impegno questo che ha profonde radici e che ha tutta l'intenzione di continuare a crescere, perché crediamo che dalle cose buone nasca il bene".

La parola passa a Marco Trombini, presidente di Ecoambiente, gestore del ciclo integrato dei rifiuti nei 50 Comuni della provincia di Rovigo: "Ricordiamoci che le buone abitudini non devono andare in vacanza. Insieme possiamo e dobbiamo salvaguardare il mare. La grande distribuzione, offrirà ai turisti “il conetto Alì”, che verrà utilizzato per raccogliere i rifiuti prodotti in spiaggia, anche se apparentemente piccoli, come i mozziconi di sigaretta, con l’impegno di Ecoambiente di garantirne il loro corretto smaltimento e/o recupero. Questo è lo sforzo comune che possiamo mettere in atto per amore del nostro territorio”. I Conetti Alì che salvano la spiaggia dai piccoli rifiuti, potranno essere ritirati in tutti gli stabilimenti balneari dei lidi di Porto Viro, Porto Tolle e Rosolina e, a fine giornata, dovranno essere smaltiti nel contenitore del secco presente in spiaggia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette