19/06/2021

Il caso

Dottore aggredito perché nero: "Da questa città me ne vado".

Il sindaco: "Episodio da condannare". Ma lui ora non ne vuole più sapere.

Dottore aggredito perché nero: "Da questa città me ne vado".

CHIOGGIA - Presidio contro il razzismo davanti al municipio, dopo che, nei giorni scorsi, di un medico fiscale di colore è stato aggredito, inseguito e minacciato di morte, a Chioggia. Al punto che in piazza è sceso anche il sindaco Alessandro Ferro, oltre alla capogruppo del Pd in consiglio comunale Barbara Penzo.

“Via social - ha detto proprio la Penzo - ho immediatamente espresso rammarico per quanto accaduto. Ho chiamato il medico e mi sono scusata per ciò che ha subito. Sono delusa dall’atteggiamento avuto dalla mia città, e in parte me ne vergogno. Ma so che esiste un’altra Chioggia: solidale e presente, che si impegna per aiutare gli immigrati. Come la Penny Wirton”.

Al medico vittima dell’aggressione ha telefonato anche il sindaco Ferro. “Quell’episodio - ha detto ieri mattina - non rappresenta assolutamente la nostra Chioggia. Noi condanniamo episodi di questo tipo, e ho espresso al dottore tutta la mia solidarietà e quella dell’amministrazione comunale”.

Dal canto suo, però, il medico ha fatto sapere di aver presentato denuncia contro il proprio aggressore. “Ora però voglio andarmene da Chioggia”, le sue parole.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette