20/06/2021

LA BANDA DEI SINTI

Rapine, furti e pestaggi ma uno di loro confessa

La gang colpiva tra Cavarzere, Adria e Rosolina.

Rapine, furti e pestaggi ma uno di loro confessa

ROVIGO - Otto persone, praticamente tutte facenti parte delle comunità sinti di Legnaro e di Cavarzere, sono indagate per le pesanti ipotesi di associazione per delinquere e poi (a vario titolo) di rapina, lesioni personali e furti pluriaggravati.

Il prossimo 30 giugno, in sede di incidente probatorio, il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Padova ascolterà uno degli otto che ha ammesso gli episodi e avanzato richiesta di patteggiamento.

La sua audizione è stata richiesta dalle difese degli altri sette presunti componenti della banda, che al momento sono appunto indagati. Il gruppo avrebbe commesso furti, scippi, spaccate, rapine, spesso con annessi pestaggi, in varie località del Veneto, tra le quali anche Cavarzere, Adria e Rosolina.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette