19/06/2021

tennis

Al via la prima edizione degli Internazionali di tennis su erba a Gaiba

Il torneo sui campi dell'ASD Tennis club Gaiba si svolgerà dal 7 al 13 giugno

Al via la prima edizione degli Internazionali di tennis su erba a Gaiba

GAIBA - La macchina organizzativa è già ben oliata, si sta predisponendo ogni cosa nei mini particolari, i campi prima di tutto, poi le strutture dell'ospitalità, l'organizzazione generale di questo che è il primo evento del genere per Gaiba e per la provincia di Rovigo e l'unico evento internazionale di tennis in Veneto quest'anno. E in Italia, per il momento, uno dei due tornei Itf maschili previsti.

Il torneo internazionale
Prima edizione per gli Internazionali di tennis su erba all'ASD Tennis club Gaiba dal 7 al 13 giugno e primo torneo internazionale in Italia organizzato su erba naturale. Sarà un torneo di tennis maschile con montepremi da 15.000 dollari con tre tabelloni: quello di qualificazione del singolare da 32 giocatori, il main draw del singolare maschile da 32 giocatori e il tabellone del doppio con 16 coppie. Gli incontri si disputeranno dalle ore 11,00 alle 21,00, ad iniziare dal 7 giugno con le qualificazioni, gli incontri del main draw saranno in campo già dal martedì 8 giugno. La  finale del tabellone maschile di doppio è prevista per sabato 12, giornata in cui saranno messe in campo anche le semifinali del singolare; mentre la finale del tabellone del singolare sarà giocata domenica 13 giugno (ore 11,00). Nei giorni delle semifinali e della finale, saranno presenti i “ball boys”, grazie alla collaborazione del Tennis club Bergantino e del Tennis club Rovigo.

Il pubblico, così come deciso dal CTS, Comitato Tecnico Scientifico, del Ministero della Salute, sarà previsto per un 25% della capienza massima autorizzata: quindi sarà possibile consentire l’ingresso a 300 persone. L’ingresso sarà libero. Sono attesi giocatori professionisti attorno alla 300esima posizione ATP, tanti giovani che vogliono acquisire punti importanti per la scalata alla classifica del ranking mondiale, e altri che devono riprendere il ritmo dei tornei magari dopo un infortunio o lo stop forzato a causa del Covid. Il torneo è tra i primi appuntamenti in Europa su erba e potrebbe essere campo di prova importante in vista delle qualificazioni del torneo di Wimbledon.

Ad oggi la entry list vede come numero 1 l’austriaco Alexander Erler 365 della classifica ATP, numero 2 il belga Michael Geerts 369. Primo tra gli italiani Alessandro Bega numero 373 del ranking mondiale e terzo del seeding, numero 4 l’ucraino Vladyslav Orlov (374). Nelle qualificazioni al momento sono presenti anche, come numero 1 il diciannovenne Flavio Cobolli numero 446 ATP, figlio dell’ex giocatore Stefano che si è ben comportato all’ATP 250 di Parma; e Jacopo Berrettini, fratello del numero 9 del mondo Matteo Berrettini. I tabelloni e la supervisione delle gare saranno del referee Sebastiano Cavarra, direttore del torneo Fabio Morra. Sarà possibile realizzare il torneo, grazie all’aiuto degli sponsor ma anche all’impegno di tanti volontari che durante la settimana saranno a disposizione di atleti, accompagnatori, stampa e spettatori. Lo staff comprende più di 40 persone che si  occuperanno di sicurezza, trasporto, segreteria, … A questi si aggiungono i professionisti medici e fisioterapisti, comunicatori, operatori foto e video, …

La club house del circolo è stata rinnovata e potrà accogliere i visitatori, gli ospiti e gli accompagnatori dei tennisti. Le misure di contenimento della pandemia non hanno permesso la realizzazione di tanti eventi ma in calendario c'è il players party mercoledì
9 giugno, il galà domenica 6 giugno ed un evento conviviale dopo le premiazioni della finalissima. Le novità principali Iniziamo dal logo tutto nuovo che richiama gli elementi principali dell'ASD Gaiba, ovvero il tennis e il verde dei campi in erba. Il restyling a firma l’agenzia di marketing e comunicazione Vassalli Associati, è in linea con la direzione intrapresa dal club: un occhio al futuro, più ordinato e coordinato, più elegante ma in linea anche con il passato.

E' una novità l’organizzazione del primo torneo internazionale d'Italia su erba; è una novità la location, nel piccolo e operoso comune di Gaiba; è una novità l'esperienza di questi ragazzi che dal 2012 mettono tempo impegno ed entusiasmo in questo progetto. Tutto è novità, anche fare un torneo subito dopo le chiusure imposte dall'emergenza Covid19, tanto è vero che ci sarà un grande impegno e lavoro in termini di sicurezza, tutto sarà allestito e preparato in maniera adeguata per accogliere giocatori, pubblico, organizzatori, e chiunque parteciperà all'evento. Per chi non potrà venire a vedere il torneo, gli incontri che si disputeranno nel campo centrale saranno visibili in Live streaming in mondovisione sul portale dell'International Tennis Federation; sul canale Youtube del circolo e dal venerdì alla domenica su SuperTennix, la piattaforma on line della Federazione Italiana Tennis (a pagamento per i non tesserati FIT).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette