20/10/2021

Chioggia

Tre posteggi per il bike sharing

Lo ha annunciato l'assessore Stecco: tre le aree interessate a Chioggia e Sottomarina

Tre posteggi per il bike sharing

08/05/2021 - 01:13

CHIOGGIA - Il Comune cerca privati interessati al bike sharing. Il termine inglese, in italiano, è traducibile con “bici condivisa” ed è uno degli strumenti di mobilità sostenibile messo a disposizione delle amministrazione pubbliche per ridurre il traffico veicolare e promuovere un turismo a emissioni zero. “Andremo a realizzare nei prossimi mesi degli hub dove noleggiare e parcheggiare le biciclette, sia elettriche, che muscolari – spiega l’assessore ai Trasporti Daniele Stecco – l’obiettivo del progetto Sutra e del bike sharing relativamente alla nostra città, è anche quello di migliorare la qualità della vita di cittadini e di turisti, che potranno trovare tra Chioggia e Sottomarina varie postazioni per usufruire di questo servizio, molto apprezzato nelle località che lo hanno già attivato”.

Il Progetto Sutra si inserisce nella programmazione Interreg Italia-Croazia 2014-2020 Asse 4. Trasporto marittimo, Obiettivo specifico 4.1. “Migliorare la qualità, la sicurezza e la sostenibilità ambientale dei servizi e dei nodi marini e costieri, promuovendo la multi-modalità all'interno dell'Area di Programma”. Con il progetto si mira a sviluppare un tipo di turismo sostenibile, che alleggerisca la viabilità e il traffico urbano, lungo le aree costiere dell'alto Adriatico.

Il Comune ha individuato tre aree dove si potrebbero realizzare i parcheggi per le bici: si tratta del Park Lusenzo a Borgo San Giovanni, dell’area di parcheggio a Isola dell’Unione e di campo Cannoni a Sottomarina. Tre parcheggi strategici: quello di Borgo San Giovanni è vicinissimo al centro storico di Chioggia, lo stesso vale per quello di Isola dell’Unione, mentre quello in campo Cannoni permette di raggiungere velocemente il centro di Sottomarina.

Insomma, un turista potrebbe tranquillamente lasciare l’auto o il camper in uno dei tre parcheggi e girare il territorio utilizzando la bici. Un servizio che potrebbe essere utile anche per i residenti per percorrere quell’ultimo km per raggiungere i centri cittadini senza il problema di trovare parcheggio o per chi risiede in frazione e vuole raggiungere il centro di Chioggia e Sottomarina in autobus per poi usare la bici per spostarsi per le varie commissioni. A chi si aggiudicherà il servizio il Comune fornirà materiale per un valore complessivo di 145mila euro: nelle tre stazioni principali individuate saranno installate rastrelliere per l’alloggiamento di almeno 12 biciclette e tutto il necessario per procedere al noleggio. Sono state anche individuate altre “stazioni leggere” dove sistemare la bicicletta e procedere poi a piedi: il parcheggio della diga di Sottomarina, una parte di corso del Popolo, il parcheggio vicino alla chiesa di Borgo San Giovanni, il parcheggio di via Padre Emilio Venturini e il lungomare Adriatico vicino al “Baraonda Caffè). Insomma, noleggiando la bici in una delle tre stazioni principali e utilizzando le stazioni periferiche, sarà possibile raggiungere in bicicletta tutto il territorio. Verranno fornite al gestore del servizio anche 40 biciclette di cui almeno 10 a pedalata assistita.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette