06/05/2021

Chioggia

Il semaforo blocca sul ponte l'ambulanza

La situazione del Ponte sul Brenta sempre più critica per i lavori di Anas. Dolfin (Lega): “Manifestazione in Romea"

Lavori al ponte sul Brenta, code infinite

CHIOGGIA - Ambulanza di nuovo ferma al rosso dei lavori sul ponte sul Brenta. E’ successo ieri pomeriggio. I sanitari si stavano dirigendo verso Sant’Anna e hanno perso minuti preziosi fermi davanti al semaforo che regola il senso unico alternato sul ponte. Il consigliere della Lega Marco Dolfin, alza di nuovo la voce e annuncia una manifestazione sulla statale: “Dopo l’incontro del sindaco con il Prefetto e gli altri primi cittadini siamo stati condannati al caos fino al termine dei lavori previsto per luglio. Un vero disastro per la stagione estiva e per chi abita nelle frazioni e per tutti coloro che devono percorrere la statale Romea per lavoro. Mi chiedo cosa penseranno i vacanzieri e i pendolari che vorranno raggiungere Sottomarina o Isola Verde e si troveranno, ancora una volta, in coda per l’incapacità gestionale degli enti e della nostra amministrazione comunale”.

Dolfin vede ben poche soluzioni all’orizzonte. “I mezzi pesanti non saranno mai obbligati a usare l’autostrada – spiega – serve un intervento ministeriale e una programmazione che, ormai, è troppo tardi da attivare. Sul prevedere uno stop estivo Anas è già stata chiara: non se ne parla. I lavori notturni, inoltre, sono una chimera. Per questioni di sicurezza gran parte dei lavori non si possono fare al buio e, anche quando partiranno in h24, si guadagnerà al massimo una settimana. Si doveva fin da subito deviare il traffico verso le altre arterie statali e provinciali, senza far vincere la battaglia agli altri primi cittadini dei territori limitrofi. Molto grave inoltre che il cantiere sia stato poco segnalato dalla cartellonistica nei punti più importanti della statale Romea”.

Per Dolfin, l’unica strada da perseguire adesso, è quella della protesta. “Organizzerò una manifestazione sulla statale Romea – annuncia il consigliere comunale e regionale della Lega – per sensibilizzare l’opinione pubblicando, richiamando chi di dovere, in primis il Governo, al senso di responsabilità verso questa parte di territorio, ancora una volta lasciato solo a subire. Per quanto riguarda la parte di Governo che riguarda la Lega, mi sono già attivato per avvisare i nostri onorevoli. Il cantiere va assolutamente rivisto e, quantomeno, bloccato per il periodo estivo se non si vuole finire nel caos più assoluto. Tutti devono assumersi le proprie responsabilità, sulla sicurezza e la salute non si deve scherzare”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette

Il Covid l'ha ucciso a 47 anni
ARIANO NEL POLESINE

Il Covid l'ha ucciso a 47 anni