06/05/2021

CULTURA

Il "disobbediente" racconta Stefano Cucchi

"Stefano, una lezione di giustizia", Fabbri Editore, è il nuovo libro di Andrea Franzoso, oggi in libreria

Il "disobbediente" racconta Stefano Cucchi

ADRIA - “Stefano, una lezione di giustizia” è il titolo dell'ultimo libro di Andrea Franzoso, pubblicato dalla Fabbri Editori. Il libro è scritto insieme a Ilaria Cucchi con l’avvocato di Ferrara Fabio Anselmo. Racconta la drammatica storia di Stefano Cucchi la cui morte è stata seguita da silenzi omertosi, depistaggi, complicità a diversi livelli istituzionali. Purtroppo una macchia nera nella storia gloriosa e nel presente lodevole dell’arma dei Carabinieri.

Nella copertina, impreziosita da un disegno di Makkox, colpisce il sopratitolo: “L’educazione civica spiegata ai ragazzi”. Anche l’impaginazione, il carattere tipografico e l’impostazione generale, oltre alla copertina, fanno sentire una ventata di giovinezza. Ecco, dunque, il segreto: il libro è la storia documentata con gli atti giudiziari della drammatica vicenda ma non è un libro di storia né una ricostruzione fine a stessa. Oltretutto opere di questo tipo, articoli e inchieste giornalistiche si trovano già in abbondanza. La vicenda storica fa da sfondo per aiutare il lettore, soprattutto i giovani lettori, che si spera possano essere tanti, a seguire un percorso di diritti negati, doveri traditi, giustizia intralciata. Ed ecco come è nato il libro.

Questa storia – confessa Andrea - mi ha preso così tanto che una notte, dopo un'intera giornata passata a studiare gli atti del processo, ho persino sognato una chiacchierata con Stefano: eravamo nella sua Ford Fiesta, gli ponevo un sacco di domande: ‘Stefano, descrivimi bene che cosa è successo, fammi vedere la scena, perché la devo raccontare’. Un libro non facile da scrivere, soprattutto per me che per alcuni anni sono stato ufficiale dei Carabinieri. Una storia tremenda, che riguarda tutti noi, una ferita ancora aperta nel cuore delle istituzioni. Ma soprattutto: una grande lezione di educazione civica, potente e necessaria, perché, come ha scritto Makkox, è capitato a lui, ma poteva (può ancora?) capitare a chiunque”. Questo libro di educazione civica arriva dopo “Viva la Costituzione” e la nuova edizione de “Il disobbediente”: sicuramente le sorprese di Andrea non finiscono qui.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette

Il Covid l'ha ucciso a 47 anni
ARIANO NEL POLESINE

Il Covid l'ha ucciso a 47 anni