17/05/2021

COMUNE

Rizzato chiede che si assuma nel settore urbanistica

Il consigliere della Lega protocolla una interrogazione e chiede l'acquisto di uno scanner

Rizzato chiede che si assuma nel settore urbanistica

Lorenzo Rizzato

ROVIGO - Le nuove assunzioni al comparto urbanistica del Comune sono state “a saldo zero”, nel senso che sono bastate appena a compensare i nuovi pensionamenti. E allora, il consigliere della Lega Lorenzo Rizzato torna all’attacco e chiede all’amministrazione (per quanto dimissionaria) di utilizzare l’avanzo di bilancio per aumentare il numero di dipendenti degli uffici e dare così una risposta ai cittadini le cui pratiche, spesso relative al Bonus 100%, riempiono i cassetti dei tecnici comunali. Sono quasi mille, infatti, le domande ancora inevase e giacenti.

“Sono note a tutti le problematiche dell’ufficio urbanistica, problematiche più e più volte sollevate dal sottoscritto e dai miei colleghi in diverse occasioni. Uno dei problemi più preoccupanti è quello relativo all’eccessiva lentezza dell’ufficio. Difetto che si è ancor più acuito negli ultimi mesi per via degli atti e delle pratiche relative al Superbonus 110% - argomenta infatti lo sesso Rizzato - l’amministrazione comunale aveva promesso di rimediare a questi disservizi procedendo all’acquisto di uno scanner e l’assunzione di nuovo personale. Nonostante siano passati mesi da queste dichiarazioni, l’acquisto di questo scanner, che sarebbe servito a velocizzare la trasmissione degli atti, non è ancora stato realizzato. Mentre per quanto riguarda le nuove assunzioni fatte: sono servite solamente a sopperire il personale andato in pensione e dato che quindi il saldo tra nuovi assunti e pensionamenti è zero, il personale risulta ancora sottodimensionato rispetto l’enorme carico di lavoro presente”.

Rizzato continua: “Sollevo questa questione anche e soprattutto a fronte di una grandissima opportunità che la nostra comunità può e vuole cogliere ovvero il Superbonus 110%. Per poter accedere a questa opportunità bisogna presentare documenti ed atti con scadenze da rispettare. Il Comune di Rovigo ha quasi mille pratiche in attesa di essere analizzate e questo sta generando una fortissima preoccupazione tra i rodigini che hanno paura di non riuscire a fare in tempo nella presentazione delle domande per colpa delle lentezze comunali. Tutto ciò lo si può cogliere anche dalle parole di forte preoccupazione dichiarate dal presidente di Ance Veneto, Ghiotti, che ben due volte in una settimana è intervenuto pubblicamente affrontando queste problematiche”.

Infine il consigliere Rizzato conclude con una proposta: “Per risolvere queste problematiche propongo di utilizzare il consistente avanzo di bilancio che l’amministrazione ha a disposizione, per assumere nuovo personale che possa aiutare a smaltire la gigantesca mole di lavoro presente nel settore e velocizzare quindi la risposta a cittadini, imprese e professionisti”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette