08/05/2021

IL LUTTO

Il Polesine dice addio a Stefano, stroncato da un malore a 55 anni

Un infarto non ha lasciato scampo a Stefano Bezzi, imprenditore molto apprezzato e conosciuto in provincia

Muore a 55 anni per infarto

FIESSO UMBERTIANO - Un malore fatale, un infarto che non gli ha lasciato scampo. Il Polesine deve dire addio a Stefano Bezzi, che era stato un imprenditore molto apprezzato e conosciuto in provincia di Rovigo per la sua attività di gestore di impianti di carburante. Nato a Fiesso Umbertiano, aveva solo 55 anni ed è morto in Germania per un infarto domenica mattina scorsa.

Da sei anni si era trasferito in Germania, dove lavorava in una fabbrica. Per una quindicina di anni, insieme all’ex moglie, aveva gestito il distributore di carburante Agip che si trovava in Corso del popolo vicino all’Orva, con bar e lavaggio annessi.

Sempre con la famiglia, aveva gestito due distributori dell’Agip in Transpolesana, nonchè quello, sempre dell’Agip, in via Amendola a Rovigo, quello della Repsol a San Bellino e lo Ies a Canaro. Tutti impianti con bar. Negli ultimi anni in Italia, aveva gestito un distributore in via Primo maggio a Padova, insieme al fratello.

Si era risposato dopo il precedente matrimonio, e lascia i tre figli, avuti con la prima moglie, la mamma e un fratello. L’infarto lo ha colpito mentre era nella sua casa di Obendorf: non si era sentito molto bene, quindi era stato portato all’ospedale e soccorso, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare e Stefano Bezzi è deceduto. Grande il dolore tra familiari, amici e parenti. I funerali si terranno a Rovigo in data da destinare.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette

Il Covid l'ha ucciso a 47 anni
ARIANO NEL POLESINE

Il Covid l'ha ucciso a 47 anni