09/05/2021

ADRIA

Socotherm: “Non abbandonateci!"

Il tempo è scaduto: lavoratori, sindacati e istituzioni chiedono una risposta urgente

ADRIA - Il tempo è scaduto: lavoratori, sindacati e istituzioni chiedono una risposta urgente e chiara da parte della multinazionale canadese Shawcor sul futuro del sito Socotherm di viale Risorgimento.

Oggi pomeriggio, lunedì 19 aprile, davanti allo stabilimento, negli impianti ex SiderAdria, si è svolto un presidio alla presenza di alcuni lavoratori, con Federica Franceschi del Filctem/Cgil ed Enrico Rigolin Femca/Cisl, quindi il sindaco Omar Barbierato. Significativo lo striscione posto all’ingresso della fabbrica: “Non abbandonateci! I lavoratori Socotherm. Dopo Toronto, no al tramonto”.

Entro 15 giorni ci sarà la prosecuzione del tavolo di crisi regionale sospeso un mese fa, per consentire all’azienda di dare una risposta come chiesto in maniera pressante dall’assessore regionale Elena Donazzan. Intanto i sindacati mettono le mani avanti in vista della conclusione della Covid cassa che finirà a giugno e chiedono altri 12 mesi di cassa integrazione. Ma il futuro appare sempre più grigio come i nuvoloni minacciosi che si sono addensati oggi pomeriggio in viale Risorgimento.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette

Il Covid l'ha ucciso a 47 anni
ARIANO NEL POLESINE

Il Covid l'ha ucciso a 47 anni