09/05/2021

Settore benessere

Confartigianato benessere ricevuta dal ministro Gelmini

Tiziana Chiorboli, presidente nazionale di Confartigianato Benessere, chiede la riapertura dei centri estetici anche in zona rossa

“Fateci lavorare in zona rossa”

ROVIGO - La presidente nazionale di Confartigianato Benessere Tiziana Chiorboli è stata ricevuta nei giorni scorsi dal Ministro per gli affari regionali e le autonomie Mariastella Gelmini, per perorare la causa delle riaperture anche in zona rossa. “Siamo stati ricevuti nella stanza del Consiglio dei Ministri”, racconta Chiorboli, che ha avuto la possibilità di porre all’attenzione del governo i problemi della categoria, soprattutto nel contrasto all’abusivismo che si sta diffondendo nel settore dei laboratori estetici. “Sono onorata per la disponibilità riscontrata anche grazie all’onorevole Antonietta Giacometti che accompagnandoci straordinariamente ha sostenuto la voce del Polesine. A memoria mia, non era mai successo, almeno per la nostra categoria, che il Polesine avesse ricevuto in tre giorni risposta e così tanta attenzione”, commenta ancora Tiziana Chiorboli.

Ora la speranza è che il Governo dia seguito alle richieste accolte dal ministro Gelmini. Con la raccolta firme è stata sostenuta l’esigenza di una rapida riapertura delle attività che, come ha ribadito la Chiorboli “sono assolutamente sicure, a differenza degli abusivi che entrano nelle case senz’alcun controllo”. Il dialogo, questa è la tesi della Presidente di Confartigianato Benessere in riferimento ai recenti episodi di cronaca, è comunque sempre preferibile alle sommosse di piazza. “L’opinione di Tiziana Chiorboli - ha aggiunto l’onorevole Antonietta Giacometti - è autorevole visto l’incarico ricoperto di rappresentante internazionale nell’ambito di Coiffure EU, l’associazione europea di settore di cui la Camera dell’Acconciatura è membro fondatore”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette

Il Covid l'ha ucciso a 47 anni
ARIANO NEL POLESINE

Il Covid l'ha ucciso a 47 anni