13/04/2021

Campagna Vaccini

Lo sfogo dell'immunologa Viola: "Mio padre convocato, ma nessun vaccino disponibile, mai avvisato"

La nota immunologa di Padova, Antonella Viola affida a Facebook il suo sfogo. "Mai avvisato, e centro vaccinale chiuso per le festività, come è possibile?"

Caos vaccini,  l'immunologa Viola: "Mio padre convocato, ma nessuna dose disponibile"

L'immunologa Antonella Viola

PADOVA - Affida a Facebook il suo sfogo sull'organizzazione della Ulss di Padova. Antonella Viola, la nota immunologa veneta, testimonia il caos vaccini che si sta vivendo a Padova.

"Finalmente, la scorsa settimana è arrivata la convocazione alla vaccinazione per mio padre (86 anni!) - racconta l'immunologa - Si dovrebbe recare oggi (ieri sabato 3 aprile) alle 14:00 al punto stabilito ma da alcuni giorni si legge sui giornali che a Padova le vaccinazioni sono sospese perché i vaccini sono finiti".

La scienziata si chiede: "Come è possibile che vengano fatte le convocazioni e dopo 3 giorni si scopra che non ci sono più dosi? Mi pare impossibile. Ma ancora più incredibile è il fatto che le persone non sono state avvisate: da ieri mattina mio padre prova a chiamare il numero di telefono riportato sulla lettera che ha ricevuto ma nessuno risponde".

La cosa che indigna di più Antonella Viola: "Oggi una voce registrata dice che il centro è chiuso per festività. Festività? Ma come? Convocate gli anziani e senza avvisarli chiudete per festività? Durante una pandemia? Il dubbio sorge spontaneo: sono finite le dosi (e quindi non siete stati in grado di programmare) o si sta chiudendo per Pasqua senza alcuna considerazione per chi era stato convocato? Quanti anziani si presenteranno oggi ignari? E chi li ricontatterà martedì? Attendiamo scuse e risposte".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette