13/04/2021

Infrastrutture

Oltre 15 milioni per la messa in sicurezza della rete viaria regionale

Il finanziamento della Regione a favore di Veneto Strade

Tangenziale chiusa venerdi e sabato per lavori

Foto d'archivio

ROVIGO - Interventi sulla strada Rovigo-Adria a Villadose, sul ponte di Giacciano con Baruchella e sulla Ariano Polesine-Codigoro. Sono alcune opere infrastrutturali finanziate dalla Regione Veneto.

La giunta regionale ha destinato 15 milioni e 820mila euro a favore di Veneto Strade per la messa in sicurezza della rete viaria regionale. Il finanziamento è stato così ripartito: 5 milioni e 820mila euro a valere sull’annualità 2020, 5 milioni per l’anno 2021 e altri 5 milioni per il 2022. L’elenco degli interventi comprende oltre una trentina di progetti che interesseranno tutte le 7 province venete.

Per quel che riguarda il Polesine sono stanziati 976mila euro per la messa in sicurezza del ponte sulla strada regionale 42 a Giacciano con Baruchella. Inoltre 300mila euro per la realizzazione della viabilità di collegamento sulla strada regionale 443 con via Serafino Zennaro a Villadose. E ancora ben 2milioni e 440mila euro per la rimozione di un isolotto adiacente alle pile del ponte stradale sul Po lungo la strada regionale 495 che collega Ariano Polesine a Codigoro.

La Regione Veneto ha anche messo in campo 954mila euro per lavori di mitigazione acustica mediante barriere antirumore in diversi tratti delle strade regionali nelle province di Rovigo, Belluno, Venezia, Treviso, Padova, Rovigo, Verona e Vicenza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette