28/10/2021

VOLONTARIATO

Assemblea degli Alpini, una “famiglia” con 119 soci

Omaggio alla bandiera, ricordo degli scomparsi, saluto a chi è rimasto a casa per motivi di salute

C’è il Covid, ma ci sono gli Alpini

17/03/2021 - 16:17

ADRIA - Omaggio alla bandiera, ricordo degli scomparsi, saluto a chi è rimasto a casa per motivi di salute: questi tre momenti hanno dato inizio all’annuale assemblea generale degli alpini del gruppo adriese, facente parte della sezione di Padova. Una “famiglia” con 119 soci: 86 alpini e 33 aggregati. “Un grazie a tutti i soci che hanno rinnovato il tesseramento e un benvenuto in famiglia ai nuovi – ha sottolineato il capogruppo Matteo Sacchetto - Per questi risultati è doveroso ringraziare il nostro instancabile Gianni al quale va il gran merito per questa risultanza”.

All’assemblea hanno partecipato il presidente della sezione Roberto Scarpa, il sindaco Omar Barbierato, l’assessore ai servizi sociali Sandra Moda, il consigliere con delega alla protezione civile Enrico Bonato, il coordinatore della protezione civile Marco Passarella. A quest’ultimo il capogruppo ha rivolto un particolare ringraziamento per aver ospitato la riunione nella propria sede, nell’ex tribunale. Il momento centrale dell’assemblea è senza dubbio la relazione morale del capogruppo sull’attività dell’anno da poco lasciato alle spalle. “L’assemblea annuale – ha esordito Sacchetto - è l’appuntamento più significativo della nostra attività. Attività che, quest’anno, è stata molto particolare: bloccata da un nemico invisibile, subdolo. Un perfetto cecchino che non fa sconti e che ha minato le basi morali ed economiche della nostra società. La pandemia ha colpito in tutto il mondo ogni aspetto della vita considerata ‘normale’ fino all’inizio di marzo dell’anno scorso, ha inevitabilmente avuto ripercussioni su ogni tipo di vita associativa, compresa quella degli alpini. Purtroppo anche tanti nostri associati sono stati contagiati e parecchi sono ‘andati avanti’ soprattutto nelle valli lombarde dove la pandemia ha colpito duramente. Erano le colonne portanti dell’associazione, fondatori di gruppi e di sezioni, portatori di saggezza ed esperienza”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette