19/10/2021

ECOAMBIENTE

Al via la campagna di assunzioni

Ecoambiente sta imboccando la strada del rafforzamento e dell'innovazione

Ecoambiente salvo, nessuno stop. Il tribunale dice "no" a Tugnolo

Marco Trombini, presidente di Ecoambiente

13/03/2021 - 16:37

ROVIGO - Ecoambiente, dopo il nuovo affidamento trentennale, sta imboccando la strada del rafforzamento e dell'innovazione. Per questo, fra gli importanti investimenti in programma, c'è anche quello per il personale. E già iniziano le prime assunzioni. In particolare, nei giorni scorsi il consiglio di amministrazione, formato dal presidente Marco Trombini, l'amministratore delegato Giancarlo Lovisari e la consigliera Michela Bacchiega, ha deliberato un bando di selezione per la ricerca di un responsabile per l’Ufficio personale, che è stato pubblicato il 2 marzo, seguito a ruota da un ulteriore bando per un responsabile del Servizio sistemi informativi. Per entrambe le posizioni il contratto è a tempo indeterminato e con inquadramento secondo il Ccnl Utilitalia, livello 7 A Area Amministrativa.

Per quanto riguarda il primo profilo, nel bando si sottolinea che le attività da svolgere ricadono nel campo della amministrazione del personale e che fra i requisiti vi sono, oltre alla laurea triennale, o titolo superiore, in ambito economico-politico o giuridico, anche il possesso di esperienza, della durata di almeno 5 anni, nella gestione risorse umane e paghe maturata presso società di proprietà di enti locali o come consulente in studi di consulenza del lavoro aventi come clienti società di proprietà di enti locali. A questo proposito, si precisa che per "consulente", è da intendersi la figura, libero professionista o dipendente, che abbia svolto mansioni di consulenza nella gestione risorse umane e paghe. Le domande dovranno pervenire all'ufficio protocollo di Ecoambiente entro le ore 12 del 18 marzo. Tutte le informazioni si possono trovare sul sito www.ecoambienterovigo.it.

Per il secondo profilo, il cui bando è in pubblicazione, è richiesta una figura in grado di assicurare la gestione delle reti tecnologiche interne ed esterne, dell’hardware, nonché a manutenzione e lo sviluppo degli ambienti operativi. Oltre alla conoscenza dell’architettura dei sistemi e dei modelli di funzionamento dei principali applicativi che vengono utilizzati, alla dimestichezza nella gestione dei flussi informatici di un’organizzazione complessa, a competenze di project management e conoscenza dei principali processi aziendali di business, fra i requisiti richiesti vi è anche una consistente esperienza nel medesimo ruolo, per almeno 5 anni, sviluppata in realtà connotate da una notevole complessità infrastrutturale, applicativa e tecnologica. Per quanto riguarda il titolo di studio, è richiesto il diploma superiore o una laurea ad indirizzo tecnico, in Informatica o in un corso di studio equivalente. In sede di colloquio, poi, sarà ulteriormente valutata l'esperienza professionale pregressa nel settore pubblico e la buona conoscenza del funzionamento degli Enti locali territoriali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette