11/04/2021

CULTURA ROVIGO

"Cinema in centro, lo faremo al Duomo"

Uno degli obiettivi della Fondazione Rovigo Cultura per il 2021

Teatro Cinema Duomo 3

ROVIGO - La Fondazione Rovigo Cultura è pronta a riportare il cinema in centro, utilizzando e gestendo il grande schermo del teatro Duomo. E’ uno degli obiettivi, oltre a tante altre iniziative teatrali e culturali, della fondazione nata nel 2006 per volontà del Comune di Rovigo e della Regione Veneto per la gestione e valorizzazione del teatro Sociale, del museo dei Grandi fiumi e, più in generale, per la promozione della cultura in ambito provinciale ha, nell’ultimo anno, svolto un ruolo di primissimo piano nell’ambito di rilevanti progetti, confermando l’importanza dell’istituzione.

Gli obiettivi del 2021 sono emersi dalla riunione del cda svoltasi il 25 febbraio scorso, nella quale si è discusso il bilancio consuntivo e previsionale delle attività.

“Un anno, il 2020, positivo - afferma il presidente Secchiero - nel quale si è quintuplicata, rispetto agli anni precedenti, la gestione del budget grazie al nuovo assetto dato alla fondazione che intende fornire servizi in favore del coordinamento, sviluppo e promozione di iniziative culturali ed eventi per conto terzi”.

Si ricorda che la fondazione, malgrado la sfavorevole situazione sanitaria, è stata partner di importanti iniziative culturali, come ad esempio Rovigo Racconta, Wallabe street art Festival, Pillole di teatro in piazza, Teatro delle Regioni, La Fabbrica dello Zucchero, Premio cinematografico “Paola Dria”.

La progettazione 2021 “intende accrescere il ruolo della fondazione all’interno del panorama culturale sia in ambito cittadino che provinciale, oltre che con la riconferma dei partenariati alle iniziative già avviate, anche con ideazioni proprie. Sono già in essere importanti progettazioni e collaborazioni che vedranno nei prossimi mesi, situazione epidemiologica permettendo, la riapertura del teatro Duomo per riportare il cinema in città”. Questo è un progetto a cui la fondazione Rovigo Cultura “tiene particolarmente perché riportare un cinema in centro a Rovigo è un tema di cui si parla da oltre dieci anni e perché nasce proprio da un’idea dei componenti della fondazione a cui si è lavorato per tanti mesi insieme ad altri partner. Nei prossimi mesi ci sarà, poi, la realizzazione di un’iniziativa celebrativa in occasione dell’anniversario dei 70 anni dell’alluvione del Polesine”.

“La Fondazione - conclude il Presidente Secchiero - si rende disponibile, quale ente strumentale unico dell’amministrazione comunale per la governance degli eventi e per le attività progettuali nel campo della cultura”. La formulazione di un calendario unico, ad esempio, potrebbe facilitare l’attrazione di sponsor privati che potrebbero contribuire alla realizzazione delle iniziative facilitando, in tal modo, la nascita di cultura diffusa nelle dimensioni di spazio e tempo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette