16/01/2021

ROVIGO

Durante il lockdown spacciavano davanti al market

Arrestati 3 marocchini dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti nella città di Rovigo e comuni limitrofi

ROVIGO - Nel pomeriggio del 25 novembre 2020, i carabinieri della compagnia di Rovigo coadiuvati dal personale nucleo cinofili carabinieri di Torreglia, a conclusione di un’articolata attività investigativa, hanno dato esecuzione ad una ordinanza che disponeva misure cautelari personali per "detenzione illecita e spaccio di sostanze stupefacenti" nei confronti di: un 51enne albanese, domiciliato a Rovigo agli "arresti domiciliari"; una 26enne albanese, domiciliata a Rovigo agli "arresti domiciliari"; e una 27enne albanese, domiciliata a Rovigo "obbligo di dimora".

L'indagine, iniziata nel mese di marzo del 2020, ha consentito di accertare nei confronti dei tre, dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti nella città di Rovigo e comuni limitrofi, diverse cessioni di stupefacenti (accertati 15 casi), alcune delle quali effettuate nei pressi dei supermercati e centri commerciali, all'epoca dei fatti unici esercizi autorizzati all'apertura dai Dpcm. Adottati per fronteggiare l'emergenza sanitaria da "covid-19". Nel corso delle contestuali perquisizioni domiciliari sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro: 88 grammi di "cocaina"; 10 grammi di "hashish"; 7 grammi di"marijuana"; vario materiale per il confezionamento e la pesatura dello stupefacente.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette

Sono 14 i polesani morti con il covid nelle ultime 48 ore
CORONAVIRUS IN POLESINE

Covid, 14 polesani morti in 48 ore