22/01/2021

GIACCIANO CON BARUCHELLA

Avvocato polesano morto a 61 anni per colpa del virus

Pietro Pizzo si è spento a Bologna a causa di una polmonite dovuta al Covid

Se ne va a 61 anni per il virus. Comunità sotto shock

GIACCIANO CON BARUCHELLA - Si è spento a Bologna a 61 anni, a causa di una polmonite dovuta al Covid, l’avvocato Pietro Pizzo. Nato a Giacciano con Baruchella nel 1959, si era trasferito nel capoluogo felsineo per frequentare la Facoltà di Giurisprudenza, da cui era uscito brillantemente alla fine degli anni ’80 per poi iscriversi all’Albo nel 1993, iniziando così la carriera forense nel settore penale. Nel suo percorso professionale aveva difeso importanti aziende, marchi prestigiosi e tantissime persone comuni, fino a diventare avvocato di Cassazione e a riscuotere l’unanime stima e affetto di colleghi e giudici che ne hanno sempre riconosciuto il valore, la specchiata integrità professionale e una correttezza di altri tempi.

Un professionista, ricorda chi lo conosceva bene, capace e infaticabile con un'esperienza maturata in oltre trent'anni nel settore del diritto penale, soprattutto su tematiche ambientali e paesaggistiche, oltre alla tutela dei diritti della persona. Appassionato di motori, grande tifoso di Valentino Rossi e Michael Schumacher, amante della musica e del tango. Legatissimo alle sue origini polesane, non perdeva occasione di tornare per i week end a Giacciano con Baruchella nella casa di famiglia che continuava a gestire con cura ed attenzione. Lascia la sorella Luisa, la nipote Giulia, il fratello Alberto, l’altro nipote Francesco, e tantissimi amici a Bologna e Baruchella, straziati dalla perdita di una persona eccezionale e un professionista leale e prezioso. Le esequie si terranno nella Chiesa di San Pietro Martire di Baruchella (Rovigo) Martedì 1 Dicembre alle ore 11.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette