02/12/2020

ROVIGO

"Radiodrammi": il progetto che riprende la grande tradizione del teatro italiano legata alla radio

Parteciperà anche Minimiteatri ricordando un’indiscussa protagonista di origini venete del ‘900: Tina Merlin

Il grande teatro arriverà in radio

ROVIGO - Lo stop dello spettacolo dal vivo non ferma la voglia di creare. Il circuito Teatrale Arteven, da un’idea del direttore artistico Giancarlo Marinelli, a pochi giorni dall’ultimo DPCM governativo, ha deciso di dare una possibilità all’arte per poterne godere, per quanto possibile, a distanza. "Radiodrammi" è il nome del progetto che riprende la grande tradizione del teatro italiano legata alla radio, adattandola alla contemporaneità, attraverso l’utilizzo di mezzi online.

"Sono molte le compagnie venete che stanno portando il proprio contributo per questa occasione di condivisione, attraverso le voci di attori e attrici provenienti da tutta la Regione - spiega la nota stampa di presentazione - Anche Minimiteatri ha deciso di proporre una radio-lettura per richiamare alla memoria un’indiscussa protagonista di origini venete del ‘900: Tina Merlin".

L’ensemble artistico rodigino, attraverso le voci di Letizia E.M. Piva e di Paolo Rossi, proporrà una letteratura teatralizzata del testo "La casa sulla Marteniga", scritto proprio da Merlin e pubblicato da Cierre Edizioni. La lettura sarà accompagnata da musica dal vivo: al pianoforte il Maestro Richard Bortolan.

La registrazione della pièce teatrale si sta tenendo proprio in questi giorni presso il Teatro Comunale di Vicenza. Arteven ha deciso infatti di ribadire l’importanza del Teatro come il luogo dell’arte. Durante le registrazioni verrà garantito il distanziamento sociale anti-contagio.

"Minimiteatri è l’unica compagnia dell’intero territorio rodigino e polesano, al momento, ad essere coinvolta in questo prezioso progetto - prosegue la comunicazione - La performance sarà trasmessa su Facebook, avrà una durata di circa un’ora, ma sarà anche archiviata e visibile sul canale YouTube Arteven Teatro e verrà resa disponibile sulle piattaforme Spotify e Spreaker, diventando così patrimonio accessibile a tutti. All’interno del sito www.myarteven.it, è già possibile accedere ai primi contenuti. Nei medesimi portali online sarà presente anche la performance di Minimiteatri, la cui pubblicazione è prevista per fine novembre".

"Tutto sarà archiviato per i posteri, che potranno essere partecipi di un vero e proprio patrimonio letterario e artistico veneto, che raccoglie, tra le altre, anche le voci di Letizia Piva e Paolo Rossi in ricordo di una grande donna, partigiana, giornalista e scrittrice, protagonista del nostro tempo, simbolo indiscusso di libertà d’espressione. Una voce che non deve essere dimenticata, non solo a livello regionale, ma anche nazionale"

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette