02/12/2020

ROVIGO

Due denunce a piede libero: una per rifiuto di fornire generalità e l'altra per resistenza a pubblico ufficiale

Proseguono i controlli da parte della Polizia locale per il rispetto delle norme anti Covid

Due denunce a piede libero: una per rifiuto di fornire generalità e l'altra per resistenza a pubblico ufficiale

ROVIGO - Proseguono i controlli da parte della Polizia locale per il rispetto delle norme anti Covid. Domenica scorsa sono state fatte due denunce a piede libero, una per rifiuto di fornire generalità e una per resistenza a pubblico ufficiale, che ha richiesto un intervento particolarmente impegnativo. Lo spiega la nota stampa del Comune di Rovigo, che dà conto dell'operazione dei vigili urbani, sempre in prima linea, a maggior ragione in questo periodo di emergenza sociale, sanitaria ed economica. Una funzione, la loro, che non si esaurisce con la verifica del rispetto del Codice della strada, ma abbraccia tutti i compiti delle forze dell'ordine.

"Verso sera, le pattuglie presenti sul territorio - spiega la ricostruzione del comando della polizia locale - su chiamata di alcuni cittadini, sono andate a verificare la presenza di assembramenti  nel negozio 'African continental'. Alla richiesta di esibire i documenti per l'identificazione, un ragazzo è fuggito facendosi largo e spintonando gli agenti presenti. Immediato l’intervento delle altre forze dell’ordine con polizia e carabinieri sul posto, in aiuto alla polizia locale. Nel frattempo, approfittando del momento di confusione generale, la maggior parte delle persone presenti all’interno dell’attività commerciale è uscita di corsa. Il fuggitivo è stato invece trovato dopo circa 30 minuti e denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale".

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette