Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

GAIBA

Hackerato il server centrale del Comune

Nella notte del 6 novembre si è verificato un attacco informatico che ha violato i dati personali presenti

Riaprono i parchi, ma non i giochi

Il sindaco Nicola Zanca

GAIBA - "Il Comune di Gaiba informa tutti gli interessati (residenti e non) di essere stato oggetto nella notte del 6.11.2020 di un attacco informatico che ha violato i dati personali presenti sul server centrale. L’Ente si è prontamente attivato e sta procedendo a notificare il data breach al Garante per la protezione dei dati personali. Con l’ausilio dei tecnici informatici incaricati si è provveduto ad adottare tutte le misure più idonee per porre rimedio alla situazione di rischio, attenuare i possibili effetti negativi e tutelare i diritti e le libertà delle persone fisiche coinvolte, nostro malgrado, nella violazione", così la nota del Comune di Gaiba.

"Per qualsiasi comunicazione inerente a tale attacco l’Ente ha messo a disposizione la seguente casella di posta elettronica: info@comune.gaiba.ro.it  L’Ente si impegna a verificare tutte le segnalazioni ricevute e ad adottare ogni ulteriore misura tecnica e organizzativa adeguata di protezione dei dati personali che dovesse rendersi necessaria. Da ultimo, si invitano tutti coloro che dovessero venire a conoscenza di dati personali altrui a non utilizzarli evitando di comunicarli a terzi o diffonderli (ad esempio sui canali social), ma di informare prontamente l’Ente", commenta il sindaco Nicola Zanca.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy