02/12/2020

CALCIO A CINQUE

Terza giornata di campionato: il Granzette non ce la fa

La squadra perde l’occasione e lascia tre punti all'esordiente Montesilvano

Il Granzette lascia tre punti a Montesilvano

ROVIGO - Il Granzette perde l’occasione e lascia 3 punti a Montesilvano. Il Granzette non ce la fa e, nella terza giornata di andata del campionato di Serie A, lascia tre punti all'esordiente Montesilvano.

Trasferta insidiosa in Abruzzo per le ragazze di coach Bassi che, dopo le precedenti gare contro due squadre di elevata caratura, come il Kick Off e il Città di Falconara, incontrano un’altra favorita alla vittoria e incassano la terza sconfitta consecutiva per 5-0.

Il quintetto di partenza è formato da Iturriaga, Troiano, Da Rocha, Andreasi e Famà tra i pali. Nella prima frazione le neroarancio subiscono il gioco delle padrone di casa e faticano a trovare gli spazi perché arginate da un’efficace strategia difensiva. Fin dalle prime battute le avversarie impegnano Famà che però è brava a mantenere inviolata la porta. Il Granzette prova a rispondere con Da Rocha servita da Andreasi con filtrante preciso, ma il portiere respinge. Lucileia e compagne sferrano diversi attacchi e mettono sotto assedio l’area avversaria ma in più occasioni Famà mura la porta.

Le offensive si alternano e al 6’50” arriva la prima marcatura su calcio d’angolo battuto da Ortega per Coppari che infila in rete: 1-0 per il Montesilvano. Le padrone di casa continuano a spingere e al 8’42” Lucileia al volo dalla distanza, sempre su calcio d’angolo, scarica in porta il gol del 2-0. Pochi secondi dopo all’8’56” arriva la doppietta di Lucilia che, servita da Amaro che a sua volta intercetta di testa il passaggio avversario, mette giù e incrocia in rete: 3-0. Il Granzette cerca il riscatto con Da Rocha che prova la conclusione dalla destra di poco fuori sul primo palo, poi con Iturriaga che innesca Zanetti in area, ma la rovesciata esce di misura.

La quarta marcatura arriva al 16’20” con D’Incecco che mette dentro dopo un contropiede da manuale. Si va così al riposo sul parziale di 4-0 a favore delle padrone di casa.

Alla ripresa il Granzette ci mette più determinazione e migliora la circolazione di palla. Le giocate si fanno più pericolose con Iturriaga che serve sulla destra Da Rocha che incrocia il tiro dalla distanza, ma viene respinta. Risposta del Montesilvano che mette sotto assedio la porta di Famà ma quest’ultima è brava a impedire le finalizzazioni. L’estremo difensore neroarancio sventa anche la punizione successiva e fa ripartire l’azione con Dos Santos che serve Iturriaga, velo che s’infrange fuori. Al 12’ punizione per il Granzette, batte Iturriaga che appoggia per Sinigaglia sul secondo palo, ma il tiro s’infrange sulla barriera. A 7’ dal fischio finale Mister Bassi decide di schierare il quinto di movimento con Zanetti ma, nonostante le offensive, al 13’39” arriva anche il gol del 5-0 con Borges che riceve palla sul secondo palo da Amparo. I minuti successivi vedono il Granzette spingersi più volte nella metà campo avversaria ma senza trovare le giuste finalizzazioni e a pochi minuti dalla fine si assiste allo scontro tra Amparo e Da Rocha, quest’ultima purtroppo è costretta a uscire dal campo zoppicante, le sue condizioni saranno valutate nei prossimi giorni. Termina così il match del Granzette contro il Montesilvano, che non riesce a cambiare la propria posizione in classifica lasciando tre punti alle padrone di casa.

“Dispiace per il risultato - commenta capitan Andreasi - ma dobbiamo dare il giusto merito all’avversario, è una squadra forte con grandi individualità e un buon gioco. Nonostante oggi ci sia stata una buona prestazione da parte della squadra, i tre punti non sono arrivati per questo dobbiamo continuare a lavorare e sono sicura che prima o poi ci saranno”.

“Non posso dire niente alle mie atlete - commenta coach Bassi - sapevamo che l’inizio del calendario non era favorevole, incontrando le tre squadre probabilmente candidate alla vittoria. Il Montesilvano si presenta con due partite in meno, più fresco contro il Granzette che subisce le assenze fondamentali di Pascual e Longato, è chiaro che loro fanno uscire la qualità mentre noi soffriamo, onore all’avversario. Loro oggi hanno meritato di vincere, sono più forti, a me interessava soprattutto che le ragazze dopo il 4-0 iniziale non mollassero e non l’hanno fatto. Speriamo che Da Rocha abbia preso solo una botta ma la situazione sarà valutata prossimamente. Dobbiamo tener duro perché sabato arriva il Cagliari e l’unico modo che conosco per portare a casa i tre punti è solo continuare a lavorare”.

Il prossimo appuntamento per il Granzette sarà sabato prossimo, alle 20, in casa, contro il Cagliari, partita che sarà disputata a porte chiuse e trasmessa in diretta streaming sulla piattaforma di Pmg Sport Futsal e sulla pagina Facebook del Granzette.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette