22/01/2021

CORONAVIRUS IN VENETO

"I tamponi rapidi non sono attendibili: non fidatevi, non usateli"

Un signore di Conselve parla della sua esperienza: "Negativo al tampone rapido, positivo a quello molecolare"

La buona notizia: i nostri medici e infermieri stanno bene. Tamponi negativi

Un tampone per coronavirus

VENETO - E' la storia di un uomo, un imprenditore di Conselve che ha raccontato il suo caso al Mattino di Padova. L'uomo soffre di una forma di mielofibrosi ed ha già avuto due trapianti (nel 2010 e nel 2011) e continua con le cure.

Si è ritrovato al centro di un corto circuito che è il succo della denuncia fatta dal professor Andrea Crisanti qualche giorno fa: la scarsa attendibilità dei tamponi rapidi adottati dalla Regione Veneto. In poche ore ha ricevuto due esiti discordanti. Negativo al tampone rapido, positivo a quello molecolare. "I tamponi rapidi non sono attendibili. Il mio caso è emblematico. Anzi, voglio lanciare un appello: non fidatevi, non usateli".

"Sono stato a Genova a fare due trasfusioni - racconta l'uomo al Mattino di Padova - quando sono tornato a casa mi sentivo male. Ho scoperto di essere stato in prossimità di un positivo, così io e mia moglie ci siamo recati in un laboratorio e abbiamo fatto il tampone rapido: negativi entrambi. Continuavo a stare male, così ho fatto anche il tampone molecolare all’ospedale di Schiavonia, alle 12 di lunedì. Cinque giorni, e ancora non avevo una risposta dall’Usl 6. Per tutta la settimana ho sofferto e non sapevamo che terapia adottare. Con il medico curante abbiamo deciso di fare un altro test, venerdì mattina. In ospedale a Rovigo ho fatto un tampone nasale rapido. Dopo mezz’ora ho avuto il risultato: negativo. Siamo tornati a casa tranquilli ma dopo poco è arrivato l’esito del tampone molecolare fatto lunedì alle 12: positivo. E positiva anche mia moglie. Con tutte le avvertenze del caso. Mi è caduto il mondo addosso. Provare sulla mia pelle la fragilità di questo sistema mi ha lasciato esterrefatto. Con i due esiti negativi del test antigenico rapido avrei potuto continuare la vita di sempre, sarei potuto andare al ristorante, al supermercato. Per fortuna non l’abbiamo fatto".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette