02/12/2020

PORTO TOLLE

"Più che preoccupato, sono allertato: la salute pubblica è al pari della scuola e delle famiglie"

Le parole del sindaco Pizzoli in merito ai tamponi a scuola per evitare la diffusione del contagio

PORTO TOLLE - Questa mattina a Ca' Tiepolo è stata chiusa la scuola primaria per effettuare i tamponi a tutti i bambini dopo che è stato trovato un caso positivo all'interno dell'istituto. Il sindaco Roberto Pizzoli ringrazia l'Ulss 5 Polesana e i volontari della Protezione Civile che si sono messi a disposizione per effettuare più di 190 tamponi in una sola mattina: un intervento massivo per dare la possibilità di riprendere l'attività scolastica già da domani. 

Il sindaco spiega che il tutto è partito qualche giorno fa quando sono stati trovati 14 casi positivi in 7 classi su 10 delle scuole medie, che hanno costretto alla chiusura per una decina di giorni dell'istituto. Per evitare la stessa fine anche alla scuola elementare, il sindaco ha deciso di prevenire la diffusione del contagio e quindi chiudere la scuola per un giorno per effetturare tutti i controlli necessari. "Più che preoccupato, sono allertato: la salute pubblica viaggia a pari passo con l'interesse per la scuola e per le famiglie. Tutta questa prevenzione serve anche a questo, per la salute dei nostri bimbi prima di tutto, ma anche per evitare che i genitori debbano pagarne le conseguenze anche dal punto di vista economico dovendo stare a casa dal lavoro."

Prosegue poi riportando la preoccupazione che percepisce in paese legata soprattutto alla poca chiarezza dei protocolli da seguire a livello nazionale. "Fortunatamente la comunità è coesa e stiamo collaborando tutti assieme per gestire la situazione nel miglior modo possibile."

Fa poi un appello ai cittadini di usare sempre la mascherina, igienizzare le mani, mantenere il distanziamento sociale e avere un senso di responsabilità individuale che è fondamentale per uscire dall'emergenza in cui ci troviamo.

Interviene poi il vicesindaco Silvana Mantovani che ringrazia ulteriormente la Protezione Civile che lavora da più di due anni a sostegno della comunità e ci spiega il lavoro che è stato svolto questa mattina: "Siamo riusciti ad allestire una delle tende più grandi della Protezione Civile per fare il punto sanitario Covid. Abbiamo scelto l'esterno del Palazzetto dello Sport perchè serviva un posto grande all'aperto che avesse un parcheggio per poter accogliere più di 200 persone, ed è stato creato un percorso di sicurezza, uno in entrata e uno in uscita. Nel complesso un'ottima organizzazione e gestione da parte della Protezione Civile."

Conclude poi chiedendo una grande collaborazione ai cittadini e ricordando che, se anche la maggior parte dei casi è asintomatico, non va sottovalutata la situazione perchè ci sono persone fragili che in caso di contagio potrebbero subire seri problemi. "Una fortuna perchè gli asintomatici non vanno incontro alle problematiche del covid, ma hanno comunque una carica virale che può essere trasmessa ai soggetti più fragili come anziani, dasabili o chi soffre di altre patologie. Perciò se siamo asintomatici meglio, ma proteggiamo gli altri, la salute pubblica è di tutti".

Comunque per fortuna i tamponi sono risultati tutti negativi e domani la scuola potrà riaprire.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette