29/11/2020

CUR ROVIGO

Ci sono anche Braille e Qr code per identificare il palazzo dell'Università

Due targhe innovative sul corso del Popolo

Palazzo Angeli è il primo edificio pubblico con l'identificazione in Braille e Qr Code

ROVIGO - Le prime due settimane di lezione presso le sedi Universitarie del Cubo e di Palazzo Angeli stanno vedendo il CUR (Consorzio Università Rovigo) impegnato nella messa a punto di numerosi servizi volti a migliorare la fruizione di tutti gli spazi dedicati allo studio, sia con protocolli per la prevenzione della diffusione del Covid19 sia con iniziative che contribuiscano a migliorare la fruizione da parte di categorie con disabilità.

Tra le varie iniziative, da alcuni giorni la prestigiosa sede di Palazzo Angeli, che ospita la sede rodigina del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Ferrara, è stata dotata di nuove targhe identificative posizionate lungo muro di cinta. La necessità di posizionare le due targhe identificative lungo il marciapiede di Corso del Popolo, emersa a seguito della destinazione del Palazzo a Sede Universitaria, ha dato l’occasione di realizzare due manufatti progettati per favorirne l’identificazione da parte di cittadini, studenti o docenti sia vedenti che non.

Grazie alla collaborazione tra CUR e Unione Ciechi di Rovigo, e alle tecnologie realizzative utilizzate del laboratorio di ricerca e sviluppo Poplab di Rovigo (Spinoff accademico Università IUAV di Venezia), Palazzo Angeli si è candidato a diventare il primo edificio pubblico rodigino dotato di sistema di lettura Braille e QR code, a simboleggiare l’attenzione e la sensibilità del mondo universitario nei confronti delle disabilità e delle nuove tecnologie.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette