25/09/2020

RALLY

Bolza corse sempre a podio, anche a Vallelunga

Il terzo atto della FX Italian Series vede un doppio secondo per Bolzoni e Marchesini in prima divisione

Bolza corse sempre a podio, anche a Vallelunga

ADRIA – Continua l'ottimo stato di forma di Bolza Corse, al termine di un terzo round della neonata FX Italian Series, concluso costantemente sul podio.
Un appuntamento, quello con l'autodromo di Vallelunga, andato in scena nel weekend, che ha visto la compagine adriese raccogliere come peggior risultato un terzo posto finale, a conferma di una stagione 2020 ricca di soddisfazioni, frutto dell'ottimo lavoro di una squadra coesa.
Protagonista anche sul circuito intitolato a Piero Taruffi è stata l'accoppiata formata da Silvano Bolzoni e da Andrea Marchesini, alla guida della Seat Leon Cupra TCR.
Il pilota di Adria, autore della pole position durante la sessione di qualifica, si rendeva autore di una partenza non del tutto splendida in gara 1, capace di rimontare con tenacia sino al secondo posto finale, prima di cedere il volante ad Andrea Marchesini per la seconda tornata.
All'appuntamento preserale di gara 2 rispondeva presente anche il pilota vicentino, protagonista di una lotta con il coltello tra i denti per la seconda e la terza piazza, riuscendo a primeggiare.
Un doppio piazzamento che si traduce in un ottimo bottino di punti per la prima divisione.

“Direi che è andata benissimo” – racconta Marchesini – “e che il tracciato di Vallelunga ci ha visto a nostro agio, sia io che Silvano. Una pista molto veloce e tecnica. Siamo partiti subito dalla pole position, grazie all'ottimo lavoro svolto da Silvano nelle qualifiche, e ci siamo giocati sempre le posizioni di podio. Il primo, oggi, era per noi irraggiungibile quindi abbiamo ragionato in chiave campionato, cercando di trarre il massimo da quanto avevamo a disposizione. Il Bolza non è partito benissimo al via ma ha rimontato con grinta mentre io sono stato protagonista di una bella bagarre con il terzo. Tra vari sorpassi ho chiuso secondo quindi non possiamo che essere soddisfatti. Oggi non si poteva puntare alla vittoria ma il campionato è ancora lungo.”

Soddisfazione in casa Bolza Corse, amplificata da un'altra doppietta a podio, quella della famiglia Fabris, in seconda divisione, a bordo della Renault Clio Cup 4 adriese.
Ad aprire le danze, scattando dalla prima casella in griglia, ci pensava papà Ivan che, nonostante le temperature decisamente torride, riusciva a concludere con un ottimo secondo.
L'eredità veniva presa in carico, a ridosso dell'orario di cena, dal figlio Pietro che archiviava la trasferta capitolina sul gradino più basso del podio, al termine di un'accesa sfida, condita da un buon numero di sportellate con i diretti inseguitori, che gli è valsa punti importanti per la serie.

“Durante la sessione di qualifiche abbiamo fatto un ottimo lavoro” – racconta Pietro Fabris – “ma la lotta in gara è stata davvero intensa. Mio padre, nonostante il caldo torrido, è riuscito ad ottenere un ottimo secondo posto. Io ho avuto la fortuna di correre sotto sera, con temperature decisamente migliori. Sono molto contento perchè, nonostante una lotta davvero serrata, non ho mollato e sono riuscito a salire sul podio. Ci sono stati parecchi contatti, una sfida davvero a denti stretti che mi ha dato ancora maggiore soddisfazione quando sono salito sul podio finale.”

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette