22/10/2020

MINIMITEATRI

"Il lavoro di essere donna" attraverso le parole di Pirandello

Tutto pronto per il primo appuntamento di Donne da Palcoscenico

ROVIGO - Tutto pronto per la sesta edizione di Donne da Palcoscenico, la rassegna teatrale ideata e curata da Minimiteatri in collaborazione con il Comune di Rovigo. Il fil rouge dell'edizione 2020 è "Il lavoro di essere donna". I quattro appuntamenti quindi saranno incentrati sul rispetto dei valori etici, sulle visioni del futuro tra femminilità e condizioni lavorative. 

Il primo appuntamento sarà venerdì 31 luglio 2020, alle 21, nel Chiostro del quartiere San Bortolo con le Novelle di Pirandello.

Novelle di Pirandello

Lettura teatralizzata con Marino Bellini, Letizia E.M. Piva, Paolo Rossi e Marco Schiavon all’oboe. Presentazione e commenti a cura di Micol Andreasi, produzione Minimiteatri.

Incontrare la letteratura come esperienza, capace, se ben vissuta, di lasciare un segno; incontrare Pirandello all’insegna del mistero femminile che, nel pensiero del grande scrittore agrigentino, si riconduce al mistero dell’umano in sé. L’arte e la letteratura diventano porte di accesso alle vite degli altri e, soprattutto, varchi per calarsi nel profondo di ognuno di noi e riscoprirsi un po’ più autentici. Ad aprire l’esperienza è la lettura teatralizzata, goduta, godibile e avvolgente di testi senza tempo e perciò adatti ad ogni tempo.

Nell’appuntamento dedicato a Pirandello, l’ascolto di alcune Novelle, Nenia, Senza Malizia, La paura del sonno, ci guida nel pensiero del grande maestro siciliano, per arrivare a riappropriarci di ciò che la sua opera ha ancora da dire a noi, uomini sempre più complessi del XXI secolo. In questo percorso la musica diventa un vero e proprio personaggio che introduce e avvolge, che incornicia e colora, che s’intromette e dialoga, entrando a buon diritto nell’agone della vita narrata da Pirandello.

Letizia Piva, direttore artistico di Minimiteatri, attrice e regista, commenta così il Lavoro di Essere Donna:

"Non che ‘il lavoro di essere uomo’ sia facile. Penso ad un uomo gentile ed autorevole, sensibile e coraggioso, libero e rispettoso. Ecco, così dev’essere anche una donna. In aggiunta, però, lei deve dimostrare la propria competenza ed autorevolezza, superando pregiudizi radicati che identificano l’eccellenza nell’altro sesso. In aggiunta, però, lei deve lottare ogni giorno per conquistare la libertà nelle proprie scelte e il rispetto del proprio corpo. In aggiunta lei deve celare la propria sensibilità per vedere riconosciuto il proprio coraggio. Non si tratta solo del lavoro nella società, si tratta di fatica quotidiana per rimanere generatrici di occasioni vitali, pur dovendo proteggersi; si tratta di avere occasioni per esprimere talento ed intelligenza, confrontandosi con uomini che non hanno bisogno di usare pensieri, parole e gesti per sminuire. Molte donne hanno abitato le precedenti cinque edizioni di Donne da Palcoscenico: attrici come Maddalena Crippa, Syusy Blady, Teresa Mannino, Dacia Maraini, Marina Massironi, Vanessa Gravina, Ambra Angiolini, Francesca Reggiani, Cristina Donadio. Personaggi come Shahrazad, Angelica, Santa Caterina, Arianna, Beatrice Cenci, Donna Olimpia, Francesca da Rimini, Rosa Balistreri. Studiose come Anna Zoppellari, Ivana D’Agostino, Marilena Parlati, Alessandra Cislaghi, Rania Ibrahim. Ed inoltre professioniste ed amiche straordinarie che hanno accompagnato e fatto crescere l’iniziativa anno dopo anno, insieme al fantastico staff di Minimiteatri. Un pensiero speciale al maestro Gabbris Ferrari, con il quale, nei dieci anni di lavoro insieme, abbiamo condiviso una totale e generativa parità di pensiero, amicizia e creatività: a lui è sempre dedicata la Rassegna".

Ecco le altre date:

domenica 2 agosto 2020, alle 21: Arbeit, spettacolo teatrale con Anna Tringali, regia di Giorgio Sangati, produzione Teatro Bresci;

- mercoledì 5 agosto 2020, alle 21: Bella e Chagall, lettura teatralizzata con proiezioni con Samuele Busolin, Laura Cavinato, Antonio Aiello al violino. Presentazione e commenti a cura di Micol Andreasi, produzione Minimiteatri;

- sabato 8 agosto 2020, alle 21: Delitto nel silenzio, nuova produzione Minimiteatri. Spettacolo teatrale liberamento tratto da Delitto all'isola delle capre di ugo Betti con Giorgia Brandolese, Barbara Chinaglia e con Licia Navarrini. Testo e regia di Letizia E. M. Piva, costumi e scenografie di Thierry Parmentier. 

Informazioni anti-Covid:

A causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19 dei mesi scorsi, Minimiteatri si impegna in prima persona affinché tutte le norme siano rispettate. Per questo motivo si è deciso di rendere la prenotazione obbligatoria agli eventi.

Si ricorda che gli spettatori dovranno indossare la mascherina al momento dell’entrata in loco fino al raggiungimento del proprio posto a sedere. Di seguito sarà possibile togliere la mascherina. Dovrà poi essere riposizionata correttamente sul volto nel momento del deflusso.

Per ulteriori informazioni sulle normative vigenti nei luoghi degli eventi: www.minimiteatri.it.


Biglietti a prenotazione obbligatoria.

Per prenotazioni: info@minimiteatri.it oppure 3517580230:


31 luglio, Novelle di Pirandello: biglietto unico € 5,00;
2 agosto, Arbeit: biglietto intero € 10,00; ridotto* € 8,00;
5 agosto, Bella e Chagall: biglietto unico € 5,00;
8 agosto, Delitto nel Silenzio: biglietto intero € 12,00, ridotto* € 10,00.
*ridotto under 12 e over 65

Abbonamenti a prenotazione obbligatoria.

Per prenotazioni: info@minimiteatri.it oppure 3517580230:


C’è anche la possibilità di usufruire dell’abbonamento a tutti gli appuntamenti in Rassegna per non perdere neanche un evento:

Intero: € 27,00;

Ridotto*: € 23,00.

*ridotto under 12 e over 65


La Rassegna Donne da Palcoscenico 2020Il Lavoro di Essere Donna è stata resa possibile grazie al contributo fondamentale di: Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Banca del Monte di Rovigo, Rovigo Banca, Lions Club Rovigo, ANCE Rovigo, Carla import sementi.


Si ringraziano Provincia di Rovigo, Comune di Loreo, Fondazione Rovigo Cultura, Rovigoindiretta.it, La Voce di Rovigo, Voci per la Libertà per la partnership.

Si ringraziano Accademia dei Concordi, Fondazione per lo Sviluppo del Polesine, CPSSAE, Comitato Pari Opportunità – Ordine degli Avvocati di Rovigo per il Patrocinio concesso.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette