31/07/2021

POLIZIA

19 napoletani denunciati per la truffa dell'assicurazione

L'indagine della Polizia stradale di Ferrara partita dalla denuncia di un polesano

25/07/2020 - 20:38

“Operazione Pulcinella” è il nome della complessa attività di indagine della Polizia Giudiziaria della Polizia Stradale di Ferrara, durata oltre due anni, conclusa con la Procura della Repubblica di Bologna, che ha portato alla denuncia di 19 persone, in concorso fra loro e tutti residenti nella provincia di Napoli, per una serie di reati che vanno dal falso, al danneggiamento fraudolento di beni assicurati, alla sostituzione di persona. E tutto è partito da un residente della provincia di Rovigo, nato a Ferrara, che nel 2017 si presentò alla Polizia Stradale di Ferrara per sporgere una denuncia: qualcuno aveva stipulato delle polizze assicurative Unipol-Sai a suo nome e a sua insaputa.

Le piste seguite dagli investigatori hanno portato da subito a capire che un gruppo di malviventi era entrato in possesso dei documenti dell’uomo (patente, carta di circolazione e certificato di proprietà) e, dopo averli contraffatti, aveva stipulato polizze assicurative su alcuni veicoli intestati a pregiudicati residenti in Campania. Gli esperti del settore truffe alle assicurazioni della Polizia hanno visto che dopo poco che le polizze venivano attivate, i veicoli assicurati erano protagonisti di incidenti stradali con lesioni, spesso con lo stesso veicolo più volte al mese. Dopo aver acquisito i fascicoli dei sinistri stradali denunciati e già indennizzati, gli investigatori hanno rilevato quelle difformità che hanno permesso loro di ricostruire tutta la serie di falsi incidente tutti con feriti, ben 9, denunciati per incassare l’indennizzo previsto per gli infortunati e i veicoli danneggiati, circa 4mila euro l’uno. La compagnia assicurativa Unipol Sai, parte lesa, ha presentato denuncia querela per truffa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette