04/07/2020

L'INIZIATIVA

Alla scoperta delle meraviglie del Polesine tra acqua e due ruote

Al via alla seconda tappa di “Tra ville e castelli”

BOSARO - Al via questa mattina alla seconda tappa di “Tra ville e castelli”. Un secondo itinerario riservato ad addetti ai lavori anche se l’intenzione è quella di estendere il prima possibile la navigazione con opzione “bicicletta a bordo” anche a turisti, locali e non: da Bosaro si toccheranno Arquà Polesine, Villamarzana, Fratta Polesine e Pincara seguendo la Ciclovia del Garofolo, mentre sabato 4 luglio si percorrerà “La via dell’archeologia” con partenza dal museo dei Grandi Fiumi direzione Adria a bordo dell'imbarcazione, e rientro con percorso misto barca-bici con deviazione da Lama Polesine a Gavello seguendo la Ciclovia di San Beda.

Quella del turismo sostenibile, fino a pochi anni fa realtà assolutamente di nicchia, si sta imponendo sempre più come un vero e proprio must e il Polesine, terra per eccellenza ricca di acqua e natura (con oltre 2000 tra fossi e canali per circa 4800 chilometri complessivi di argini) intende farsi trovare pronto per a questa nuova sfida che può rappresentare non solo un dovuto riconoscimento delle sue bellezze naturali e dei tanti siti culturali ma anche sviluppo e posti di lavoro per il territorio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette