06/08/2021

LAVORO

In Polesine altre 201 aziende chiedono la cassa integrazione

Per quanto riguarda la provincia di Rovigo le richieste sono in totale a 2.119

Controllate quasi 4mila aziende

17/06/2020 - 19:31

ROVIGO - Altre 4mila domande di cassa integrazione in deroga in Veneto. Sono quelle ricevute dall’Inps venerdì scorso: 2.989 sono state già lavorate, altre 1.213 - assicura oggi la direzione regionale dell’istituto di previdenza - saranno processate entro poche ore, portando il totale di domande di Cig autorizzate in Regione all’astronomica cifra di 48.453.

Per quanto riguarda la provincia di Rovigo, erano 1.918 le aziende ad aver chiesto la cassa integrazione in deroga: 1.857 avevano già ricevuto l’ok dall’Inps. Lo scorso fine settimana, poi, altre 201 aziende hanno presentato la domanda, portando il totale a 2.119. Il totale autorizzato, oggi, si colloca a quota 1.993: 126 le domande ancora in attesa di essere evase, insomma. A livello regionale, è del 2,5% la quota di aziende ancora in attesa di una risposta alla richiesta di Cig.

“Sembra opportuno - fanno sapere dall’Inps regionale - rappresentare che con l’avviso della fase 2 anche l’attività di vigilanza ispettiva, precedentemente non consentita per effetto delle restrizioni alla mobilità individuale, è progressivamente ripresa. Abbiamo scelto una modalità graduale e, ovviamente, molto finalizzata su fattispecie specifiche. Tra di esse, è il caso di segnalare che, ovviamente, in questi giorni si intensificherà quella dedicata a verificare la corretta fruizione degli ammortizzatori sociali e alla prevenzione di frodi e abusi in tale ambito. L’attività è svolta in modo mirato e molto efficace, operando su segnalazioni e su evidenze da incroci di dati”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette