09/07/2020

PORTO TOLLE

La mozione per aiutare le società sportive nella ripresa

L’appello del gruppo “Progetto Civico” all'amministrazione

"Quando si potrà, tutto il calcio Uisp in campo per beneficenza"

PORTO TOLLE - Una mozione, presentata dal gruppo consiliare “Progetto Civico per Porto Tolle”, per aiutare la ripresa delle società sportive. La firmano i consiglieri comunali Silvia Siviero e Valerio Gibin.

La mozione parte ricordando “Il valore sociale, formativo, educativo e salutistico dello sport, la cui pratica costituisce un diritto di tutti i cittadini” e ricordando anche “che il nostro Comune ha sempre sostenuto e promosso lo sport mediante varie forme di contribuzione e sostegno; che le nostre squadre, della società Sportiva Scardovari, degli amatori Royal H Scardovari, della Asd Polesine Camerini calcio, del Asd Porto Tolle 2010, prima del lock-down, primeggiavano nei rispettivi campionati; che il mondo dell’associazionismo sportivo è da sempre un pilastro fondamentale e irrinunciabile non solo per la crescita e formazione dei nostri giovani, ma anche per l’offerta turistica e culturale della nostra città”.

I due consiglieri, poi, ribadiscono “che il settore sportivo, come tante altre attività economiche e non, è stato duramente provato dall’emergenza Covid-19, che ne ha provocato una brusca interruzione; in particolare, le associazioni e società sportive dilettantistiche, stante anche la loro natura di soggetti senza scopo di lucro, si trovano in una situazione ancora più precaria, risultando per lo più escluse dalle misure di sostegno economico emanate sinora dal Governo”.

Tutto questo per spiegare come, ad avviso dei due consiglieri, vi sia il concreto rischio “che il mondo dell’associazionismo sportivo si trovi nell’oggettiva impossibilità di ripartire dopo il lock-down e che questo epilogo costituirebbe un gravissimo danno per il territorio, soprattutto per i giovani, che verrebbero privati del diritto di coltivare le loro passioni, ambizioni, oltre che di crescere in modo sano fisicamente e mentalmente”.

Alla luce di tutte queste considerazioni, il Gruppo consiliare Progetto civico per la Trasparenza, con la mozione, invita il sindaco e la giunta comunale a “Costituire un fondo di sostegno a favore delle associazioni e società sportive dilettantistiche che operano nei settori giovanili; introdurre dei voucher per le famiglie in difficoltà ad iscrivere i figli a corsi e attività sportive nel 2020/21, per favorire la più ampia partecipazione alla ripresa delle attività; organizzare una serata in onore delle società sportive”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette