03/08/2021

PORTO TOLLE

Ecco la nuova meravigliosa regina del Delta

La storia del campo di lavanda

14/06/2020 - 19:05

PORTO TOLLE - Ca’ Mello in pochi giorni è diventato un luogo di visitatori arrivati da ogni dove. Il motivo? Il campo di lavanda che è stato coltivato dalla famiglia Masiero.

Lungo la lunga via alberata cha da Ca’ Mello arriva a Scardovari ci sono tante auto parcheggiate. E tante sono le persone che vanno a vedere questa distesa viola di due ettari che se in Provenza è una vista scontata, nel Delta del Po, invece, è una vera novità. Ecco dunque tanti fotografi, gente che si fa i selfie, fidanzati e famiglie che si fanno una foto ricordo. In questi giorni la lavanda è la "regina" del Delta del Po. La proprietaria del terreno è la signora Micaela Friso, di Padova. A coltivare il terreno sono il marito Claudio Masiero e il figlio Enrico.

"Mio padre ha trapiantato la lavanda – spiega Enrico - Da qualche tempo i miei genitori pensavano di fare qualcosa di diverso. Poi negli ultimi anni, le rendite di mais, soia e frumento, che facciamo di solito, vanno sempre in calare. Quindi abbiamo voluto provare a cambiare, per vedere se la situazione migliorava. E ne è uscita questa immensità di viola". Enrico dice che la lavanda è stata trapiantata a marzo 2019. Inizialmente sono cresciuti i cespugli, e ora, a distanza di poco più di un anno, sono sbocciati i fiori. "La nostra idea è di tagliare i fiori e di metterli a distillare – aggiunge - Da una parte teniamo l’acqua profumata e dall’altra l’olio essenziale. Poi li faremo certificare per vedere la qualità e in base alla risposta sapremo se produrre saponi, creme, profumi".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette