24/09/2020

REGIONE

Zaia ringrazia Mattarella: "L'autonomia a 100 all'ora"

Il presidente Zaia ringrazia Mattarella: "Parla di regioni e territorio come rafforzamento della costituzione. L'autonomia ci arriva via Dhl"

Zaia. “Non aspetteremo il 2023”

MARGHERA - ll governatore Luca Zaia, in apertura della conferenza stampa quotidiana per le novità sul Coronavirus, ricorda che il 7 giugno 1950 ricorre l'anniversario dei 50 anni dalle prime elezioni regionali.

E legge in diretta le dichiarazioni del presidente Sergio Mattarella: "Il  principio di autonomia delle Regioni e degli enti locali è alle fondamenta della costruzione democratica perché appartiene al campo indivisibile delle libertà e costituisce un regolatore dell’equilibrio costituzionale. La libertà dei territori e autonomia delle comunità un contributo all’unità nazionale nel quadro di una leale collaborazione tra i diversi livelli istituzionali”.

Poi fa la battuta: "Qui l'autonomia ci arriva via Dhl, arriverà l'autonomia a 100 all'ora". E continua reinterpretando le parole di Mattarella: "Qualche anno fa discutevamo di abolizione della Regione. Si è cercato fino in fondo della loro eliminazione. Il presidente anche in virtù di quello che è successo in questo momento di emergenza sanitaria, ha voluto sottolineare che la difesa dei territori è importante".

E conlclude: "Leale collaborazione per Mattarella è a completamento e vuole riferirsi al fatto che la costituzione di Calamandrei e dei padri era autenticamente federalista, ma anche la modifica del titolo V del 2001 che sancisce le 23 materie delegare alla regione, va verso questa direzione, spero che qualcuno se la stampi e se la metta nel comodino, non è una sottrazione alla centralità dello stato. A Roma a qualcuno viene l’orticaria, ma è un'assunzione di responsabilità non problema ma opportunità".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette