14/08/2020

MONTI RUGBY ROVIGO JUNIOR

I giovani rossoblù tornano in campo, sono i primi in Polesine

Sono ricominciati oggi gli allenamenti per under 14 e under 16 con disposizioni e controlli serrati

ROVIGO - Sono ricominciati oggi pomeriggio gli allenamenti per i ragazzi dell'under 14 e 16 della Monti Rugby Rovigo. È la prima società giovanile che ricomincia gli allenamenti dopo i due mesi di stop forzato. Per tornare in campo misure serrate e protocolli precisi: sanificazione delle mani e misurazione della temperatura all'entrata, in campo 5 metri tra un ragazzo e l'altro e, per il momento, niente palla ovale.

A guidare i ragazzi in un lavoro che sarà esclusivamente fisico e motorio, il coordinatore del progetto Monti Joe McDonnell e il preparatore atletico Heather-Charlotte Porter: l’attività per gli atleti sarà inoltre assolutamente gratuita e ovviamente attenta a tutte le norme imposte non solo dalla Federazione ma anche dal buon senso quindi distanziamento, nessun contatto, nessuno scambio di borracce e accesso agli spogliatoi per le docce ovviamente precluso ai ragazzi.

“Quello che stiamo vivendo da diversi mesi - commenta McDonnell - non è uno scherzo, la paura non serve ma in compenso chiediamo ai nostri tesserati senso di responsabilità. Siamo certi che il rispetto e la disciplina che contraddistinguono da sempre il nostro sport non verranno meno anche stavolta: il rugby e la Monti in particolare vogliamo poter dare l’esempio e diventare  da modello”.

"Mi è mancato molto vedere i ragazzi in campo in questi mesi - continua McDonnel - Anche se tornare a giocare con la palla ovale bisognerà aspettare, l'importante è ricominciare".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette