04/08/2020

L'INTERVISTA

Sì agli spostamenti tra Ferrara e Rovigo per vedere i congiunti

I due sindaci si sono dati appuntamento sul ponte nel primo giorno di confini aperti fra le province

OCCHIOBELLO - I sindaci di Occhiobello e Ferrara si sono dati appuntamento sul ponte nel primo giorno di confini aperti fra le province. Sondra Coizzi e Alan Fabbri hanno percorso la corsia pedonale provenendo dalle rispettive sponde per incontrarsi a metà e scambiarsi parole di soddisfazione perché finalmente i cittadini possono valicare il Po e ricongiungersi ai familiari.

“I residenti hanno sofferto in questi mesi – ha detto il sindaco Coizzi -, la maggior parte della nostra popolazione ha parenti a Ferrara che non ha potuto vedere per lungo tempo, era doveroso fare il possibile per superare questa frammentazione, ringraziamo i governatori Zaia e Bonaccini e l’assessore regionale Corazzari per l’apertura ad accogliere le richieste del territorio”.

Analoghe parole sull’unità delle due sponde e sulla necessità del collegamento quelle del sindaco di Ferrara Alan Fabbri che ha annunciato l’ordinanza sull’obbligo della mascherina in città.

Chi si muove fra le due province per fare visita ai congiunti, dovrà necessariamente avere con sè l’autodichiarazione con cui motivare lo spostamento.

Erano presenti all’incontro anche i presidenti delle rispettive Province Ivana Dall’Ara (Rovigo) e Barbara Paron (Ferrara), oltre al sindaco di Polesella Leonardo Raito.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette