31/05/2020

LA NOVITA'

Una app contro la violenza sulle donne

E’ stata creata dal gruppo “Altoditerra”, ecco come funziona

“Obbligata al burqa, chiusa in casa e stuprata ogni giorno"

PORTO VIRO - Il Comune di Porto Viro fa sapere che c’è una nuova applicazione per smarphone chiamata “Altoditerra”, uno strumento pratico e immediato per chi è vittima di violenza e maltrattamento e si trova in difficoltà oggettive per chiedere aiuto. Una situazione, purtroppo, non rara o distante da noi quanto si potrebbe e vorrebbe pensare.

Scaricando l’app “Altoditerra”, che al momento è disponibile per telefoni Android, ma a breve vedrà la nascita anche della versione Ios, la donna, attraverso un semplice percorso guidato, potrà arrivare, rispondendo ad alcune domande, ad ottenere subito o l’invio dei soccorsi o, se la situazione deve essere monitorata a distanza, alcuni consigli per uscire dalla violenza. Uno strumento, quindi, molto importante, per segnalare situazioni difficili.

Sarà possibile anche scaricare un modello di denuncia-querela che, alla prima occasione, dovrà essere presentato alle forze dell’ordine. Lo scopo dell’app è quello di guidare la vittima ad ottenere tutela e protezione, anche se impossibilitata ad uscire perché controllata, seguita o segregata in casa. Dall’altra parte, una volta effettuato il contatto tramite app, ci saranno i professionisti di Altoditerra, pronti a fornire l’aiuto necessario.

Altoditerra è presente nella provincia di Rovigo con lo sportello Sos Donna del Comune di Porto Viro, grazie allo sponsor Adriatic Lng. E’ un’associazione di promozione sociale formata da un gruppo di esperti in campo assistenziale, psicologico, educativo-pedagogico e legale, che si rivolge alle donne vittime di violenza, ai minori, ai genitori, alle famiglie che necessitano di aiuto.

I servizi gratuiti offerti comprendono la tutela e l’assistenza in caso di maltrattamento e abusi o in caso di affidamento, il sostegno alla famiglia e la realizzazione di progetti socio educativi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • AROBY

    18 Maggio 2020 - 13:01

    Bene, benissimo ma si deve fare ancora di più . Basta con questo "maschio" padrone, leggasi anche le logiche storiche anche della nostra religione. Bisogna insegnare che al primo segnale ripeto al primo non si deve perdonare

    Rispondi

Notizie più lette